martedì 17 marzo 2020

Sara Orazzo

Sara Orazzo

Continuo ad alimentare la mia passione per lo sport attraverso interviste realizzate con splendide persone.
Sara,l'ospite di oggi,è una vera perla.
Giocatrice di basket,ottima cantante ma soprattutto brava ragazza.
Si è raccontata a me...

Ciao!
Non conoscendoti se non attraverso il mondo social inizio dal chiederti come si diventa giocatrice di pallacanestro.
Ho visto il tuo profilo sul sito della lega e ho potuto notare che è già da qualche annetto che giochi,nonostante la tua giovane età.
Come nasce e come si sviluppa nel tempo questa tua passione?
"La passione per il basket me l’hanno trasmessa i miei famigliari.
Sia mia madre che mio zio giocavano, ma più di tutti è stato influente mio fratello maggiore.
Anche lui ha amato questo sport fin da piccolo e mi piaceva vederlo giocare, per cui dopo aver provato tanti altri sport ho scelto di provare appunto la pallacanestro, e da lì non me ne sono più distaccata.
 È nato un grande amore."

In quali clubs hai giocato?
"Ho iniziato a 9 anni nella Matilde Basket a Bondeno, il paese in cui vivo, ma ero l’unica femmina in squadra per cui ho accettato successivamente la proposta di trasferirmi a Vigarano, e ho continuato a giocare lì fino ad oggi.
Con Basket Academy abbiamo raggiunto grandi obiettivi a livello regionale e nazionale, ed è senza dubbio una società molto valida.
 I vari allenatori che si sono succeduti negli anni mi hanno dato tanto, e nonostante io abbia cominciato più tardi rispetto a molte altre ho sempre cercato di impegnarmi il più possibile per migliorarmi anno dopo anno, ottenendo sempre maggiori risultati."
Qual è la tua posizione in campo e quali sono le tue maggiori qualità come atleta?
"Io gioco nel ruolo di ala, anche se non essendo diventata particolarmente alta penso che in futuro cercherò di lavorare da esterna.
Non mi piace molto pregiarmi, ma penso di fare bei passaggi, solitamente porto vari assist a referto, e inoltre nell’ultimo anno ho cercato di lavorare di più per muovermi meglio sotto canestro.
D’altra parte ci sono ancora tantissime cose su cui sono consapevole di dover lavorare duramente."

Se ti guardi indietro c'è un ricordo sportivo al quale sei maggiormente legata?
"Un ricordo a cui sono molto legata, proprio con Basket Academy, è quello delle finali nazionali del 2016 a Battipaglia.
Siamo arrivate none, quindi non particolarmente avanti rispetto ad altri anni, ma in quel contesto mi sono accorta di quanto sia stupendo essere parte di una squadra, che anche nelle disfatte sia in grado di supportarsi e ritrovare comunque la voglia di sorridere, insieme."

Oltre al mondo dello sport ho visto che eccelli anche in altri campi,quali sono le tue passioni ed i tuoi hobbies??
"Oltre al basket, che rimane sempre la mia più grande passione, mi piace sperimentare e fare diverse cose.Innanzitutto adoro cantare, ma anche se a causa del grande impegno che dedico al basket e allo studio ho dovuto smettere di prendere lezioni, questo non mi ha costretta ad abbandonare il canto e cerco di migliorarmi da me, ascoltando anche i consigli delle persone che mi ascoltano, e cercando di esprimere sempre qualcosa a queste persone."
Vi assicuro che Sara è bravissima e che la sua voce trasmette brividi ed emozioni.
"Adoro poi la fotografia.
 Mi piace sia essere il soggetto delle foto sia scattarle, il mondo è talmente pieno di meraviglia che è un peccato immagazzinarlo semplicemente nella nostra memoria.
Proprio l’altro giorno ho ordinato un album dove metterò le foto più belle di quest’anno, chi non ama la gioia di rivedere stampati i propri momenti felici?
In questa situazione poi, in cui siamo costretti a stare in casa, per passare il tempo sto riscoprendo attività che purtroppo nel quotidiano non si ha sempre tempo di praticare, come cucinare o disegnare.
Per finire, ovviamente anche la scuola occupa molto spazio nella mia vita.
Sono al quinto anno del Liceo Roiti di Ferrara, di indirizzo scientifico tradizionale, un percorso duro ma che finora ha portato buoni frutti e che sicuramente mi renderà più facile il percorso universitario."

Parliamo di ambizioni,a cosa punta una giovane e splendida persona come sei te?
Che obiettivi hai?
"Per quanto riguarda i miei obiettivi, ovviamente mi piacerebbe continuare a giocare a basket, cercando di migliorarmi sempre di più, perchè è una delle cose che più mi rasserena.
E poi mi piacerebbe, perchè no, addentrarmi nel mondo della musica.
Al giorno d’oggi è difficile distinguersi con tutta la concorrenza, ma tentare non costa niente." 

Hai un sorriso che trasmette emozione,che parla di te.
Un sorriso che fa trasparire la tua serenità interiore.
Ti va di raccontarmi come sei caratterialmente?
Cosa c'è dentro di te?
" Grazie mille per il complimento!
Devo ammettere che punto molto sul mio sorriso, mi piace essere una persona solare e amo trasmettere gioia alle altre persone.
Sono inoltre tranquilla, serena e spensierata, ma allo stesso tempo consapevole dei miei doveri e ostinata se voglio raggiungere un obiettivo a cui tengo. 
Sono poi molto riflessiva, perdo così tanto tempo a cercare di comprendere le logica delle cose e delle persone che mi stanno intorno, e anche se non posso trovare le risposte che cerco, mi piace immaginarle.
E mi piace anche ascoltare, osservare, si possono imparare così tante cose tutti i giorni semplicemente stando in silenzio.
Cerco di sfruttare al meglio tutto ciò che mi si presenta davanti agli occhi, amo vivere a pieno.
Sono mille le sfaccettature che delineano le persone ma credo che queste siano quelle che più delineano la mia."
Ora ti chiedo di guardare più in là nel tempo:come immagini possa essere il tuo futuro?
Hai sogni da realizzare?
" Ora come ora il percorso che intraprenderò non mi è ancora molto chiaro, tra poco dovrò scegliere quale percorso di studi universitari seguire, per cui si aprono tante strade davanti a me e sono ancora molto indecisa su quale imboccare.
Per ora sono orientata su Medicina o su Matematica, poichè comprendono le materie che più mi interessano, ma chissà cosa serba per me il futuro.
 Mi auguro, in ogni caso, come auguro a tutti, di continuare sempre a fare ciò che più appassiona, e mi lascio trasportare giorno per giorno da ciò che sento essere il meglio in assoluto per me."

Grazie per tutto!!!

Raccontiamo Talenti
vi ha presentato Sara Orazzo.

Sara,sei stata meravigliosa con tutta la tua disponibilità,la tua simpatia ed il tuo bel carattere.
Benvenuta nel mio mondo.
Ti seguirò nelle tue avventure sportive ma anche continuerò ad assorbire tutto il talento vocale che ti appartiene.
Sono felicissimo di averti portata qui e devo anche dire che in molte cose che mi hai detto mi ci sono ritrovato.
Sei proprio una persona magica.