venerdì 24 gennaio 2014

Alice Calcagni

Alice Calcagni(Padova,15 Settembre 1995)
Ciao!!!Grazie ai preziosi consigli della nostra cara amica Alice Tomat oggi con molto piacere ed altrettanto onore siamo lieti di ospitare un'altra splendida ragazza militante(tra tante altre cose)nella nazionale italiana atlete sorde.
Fiore all'occhiello del nostro seguitissimo blog...I racconti delle nostre meravigliose rappresentanti raccolgono sempre un elevato numero di lettori e soprattutto un altissimo gradimento;ma non perdiamoci in altre chiacchiere e lasciamo sin d'ora la parola alla nostra nuova amica Alice.
"Ciao a tutti!!!!!!
Innanzitutto parto dicendovi che sono sorda dalla nascita e che durante la mia infanzia ho frequentato logopedia,grazie alla quale sono diventata una normalissima ragazza che parla come tutti i normoudenti ma con delle scatolette(come mi piace chiamarle)dietro le orecchie che mi distinguevano dalle altre persone con cui vivevo.
Queste scatolette sono state per molto tempo fonte di vergogna nei confronti degli amici,soprattutto quando ancora ero piccola.Nonostante ciò,grazie all'aiuto dei miei genitori che mi hanno inserita in una squadra di pallavolo spronandomi ad interagire coi miei coetanei quando tendevo a stare da sola,sono riuscita ad avere una vita felice all'insegna dell'amicizia e del divertimento."
"Un giorno come tanti,dopo 10 anni che giocavo a pallavolo,venni contattata dal Direttore Tecnico della nazionale italiana sorde che mi chiese di partecipare a un loro raduno ed entrare a far parte di un gruppo di ragazze"come me"...all'inizio mi chiesi se fosse la cosa giusta in quanto io perfettamente a mio agio nel mondo degli udenti non sapevo bene come sarebbe stata per me questa esperienza."
"Successivamente,e senza pensarci poi molto decisi di accettare partecipando a un raduno con la GSS Ancona in vista del campionato italiano di cui faccio parte e successivamente anche a quelli della nazionale che ai tempi si stava preparando per la partenza per Sofia,luogo nel quale si sono disputate le Deaflympics,le Olimpiadi per non udenti.
Dal primo allenamento di Ancona ho capito subito che quello era l'ambiente più bello che avessi frequentato."

"Ho incontrato persone splendide,accoglienti e magnifiche che sin dal primo momento hanno saputo mettermi a mio agio,coinvolgendomi nel loro gruppo senza creare nessun tipo di barriera.
Il raduno con la nazionale la settimana successiva fu ancora più bello....ricordo ogni cosa,dal divertimento fino al desiderio realizzato di dare il meglio di me stessa in una squadra della quale facevo in fin dei conti parte da poche ore.
Ricordo benissimo l'allenatore e le ragazze quando parlavano dell'imminente partenza per le Olimpiadi e del loro"Peccato che tu sia arrivata tardi".....visto che le iscrizioni erano state fatte molti mesi prima e io ero entrata nel team azzurro da sole 2 settimane......
Ma nella sorpresa generale e tra lo stupore di tutti arrivò il mio permesso per poter giocare,e così salii anche io sul volo per la Bulgaria."
"2 settimane in una città che non conoscevo,e per sport!!!!!!E con intorno persone fantastiche;ora mi ritengo molto fortunata nelle averle incontrate e frequentate.
Una volta arrivata a Sofia,e sistematami nella camera d'albergo ebbe inizio uno dei momenti più belli della mia vita...e non solo pallavolistica!!!!
Non è stata un'esperienza di viaggio di divertimento,l'Olimpiade richiedeva impegno e concentrazione;durante le partite sentivo sempre di più quell'alchimia che purtroppo non sempre nasce tra le persone e che comunque non sono riuscita a instaurare con le mie precedenti compagne udenti.
Siamo consapevoli noi tutte che il risultato sportivo poteva essere migliore,ma immaginatevi quale vortice di emozioni ci ha coinvolte.....Io personalmente ho avuto la possibilità di ampliare le mie conoscenze,le mie amicizie anche con la nazionale maschile di pallavolo e con quelle di altri sport."
"E' un'esperienza che mi è rimasta nel cuore,spesso nel tempo libero guardo tutte le foto e rido pensando alle battute fatte e alle emozioni vive,vere e intense provate.
Nel nostro gruppo nessuna è esclusa,ognuna è libera di esprimersi proprio come dovrebbe essere ovunque.Siamo un gruppo di persone accomunate dallo stesso handicap,un gruppo di ragazze desiderose di conoscere e farsi apprezzare ovunque.
"Farò di nuovo questa esperienza????Senza dubbio!!!!!!
Non ho nemmeno il tempo di rispondere che già il mio cuore dice SI!!!!!!
Queste bellissime persone,questo bellissimo ambiente mi portano a non vergognarmi più delle mie scatolette!!!"
Io sono una ragazza che inizialmente ero solo oralista,non conoscevo la LIS...e ammetto che all'inizio non avevo nemmeno intenzione di impararla;ora dopo la mia esperienza sportiva con queste persone la mia idea è totalmente cambiata....Perchè non imparare una lingua così bella???Una lingua che mette in gioco ed anima il proprio corpo....Non è facile,ma passo dopo passo mi sto convincendo anche di questo."
Amici lettori.....era la nostra grandissima Alice Calcagni!!!!!!!!!!!!
Ammiratela ancora in queste ultime immagini,è assolutamente splendida e con un cuore grande grande grande!!!!!!
Info Web-Raccontiamo Talenti ringrazie di cuore le 2 Alice più belle dell'universo!!!!!!!!Tomat per la segnalazione(hehe)e Calcagni per l'improvvisa,velocissima,graditissima voglia di raccontarsi!











giovedì 23 gennaio 2014

Spela Rogelj

Spela Rogelj(Ljubljana,8 Novembre 1994)

Sul nostro particolarissimo percorso di avvicinamento ai Giochi Olimpici invernali di Sochi oggi veniamo raggiunti a velocità supersonica da una splendida ragazza,la bella e brava Spela.Il suo talento potrà sicuramente esserle di aiuto in questa sua nuova avventura,infatti la nostra amica è stata convocata dalla forte squadra nazionale slovena solo poche ore fa!!!!
Spela assieme a Eva Logar,Katja Pozun e Maja Vtic si candida a un posto sul podio nella gara di ski jumping delle imminenti Olimpiadi.
Raggiunta quest'oggi dalla nostra redazione si è immediatamente resa disponibile ad un'intervista.....qualche domanda alla scoperta di questa giovane,meravigliosa atleta!!!!!
Quando hai iniziato a praticare il tuo sport preferito???
"Ho fatto i miei primi salti che ero ancora una bambina,eravamo nel 2004 e io avevo solo 9 anni."
Già,esordio da giovanissima per Spela che,a 13 anni debutta a Dobbiaco in Continental cup,mentre è il 2009 l'anno in cui l'abbiamo ammirata per la prima volta in un campionato del mondo...nel suo palmares c'è un importantissimo,notevole secondo posto ai mondiali juniores del 2011.

Che tipo di preparazione svolgi per preparare le tue gare???
"Il tipo di allenamento che facciamo non si differenzia molto da quello di altri tipi di sports invernali,gli esercizi sono più o meno gli stessi.Forse qualche cosa di diverso la si può trovare nella fase di riscaldamento prima di saltare."
Immaginiamo sia altissima la tensione in quei momenti e a livelli massimi la concentrazione.....
E a questo proposito,non ti viene mai paura???
"Tutti che mi fanno questa domanda!!!!!!!
Io ogni volta rispondo che quando si inizia con questo sport si comincia a saltare da piccole colline K6 per poi nel corso del tempo passare a salti sempre più grandi.Questi graduali passaggi fanno si che le"cose spaventose"vadano via.
Amo questo sport e non ho paura di affrontarlo!"
Sei pronta per Sochi????
Sei stata convocata solo poche ore fa.....
"Certo!!!!!
Sono entusiasta perchè è la mia prima volta in una competizione come le Olimpiadi,è un grande sogno che si avvera...adesso è realtà!!!!La mia idea di partecipazione a questa competizione è quella di fare i migliori salti possibili e vedere cosa accadrà."
Attenzione Attenzione:noi vi diamo Spela possibilissima tra le prime........
Ora,la nostra curiosità si rivolge alla tua vita lontana dallo ski jumping,raccontaci qualcosa in più di te!
"Che cosa dirvi,sono solo una persona semplice che ama le cose che fa...i miei hobby sono lo sci,la pallavolo...sono studentessa al primo anno di economia,ma non ho frequentato molto proprio per prepararmi al meglio alle Olimpiadi...ho un fratello e una sorella più piccoli di me e mi piace molto fare la loro sorellona maggiore."
LA FIACCOLA OLIMPICA!!!!!!!
Quale miglior auspicio e augurio per la nostra cara simpaticissima Spela???? Ti vogliamo sul podio!!!!!!!!
Con la foto della tedofora salutiamo la nostra giovane campionessa!!!
"Ciao a tutti,consentitemi qualche altra parola...voglio ringraziare mia madre e mio padre per il grande sostegno e soprattutto il mio allenatore Jaroslav Sakala che riesce da sempre a tirarmi su il morale quando sono giù spingendolo sempre verso l'alto!!!!!"
Info Web-Raccontiamo Talenti vi ha presentato Spela Rogelj!!!!!
A lei e a tutta la forte nazionale slovena di ski jumping va un grande caloroso abbraccio sperando di essere qui tra qualche settimana ad aggiornarvi su qualche bella(e inaspettata)medaglia.....






domenica 19 gennaio 2014

Silvia Bertagna

Silvia Bertagna(Bressanone,30 Novembre 1986)

Slopestyle:la traduzione letterale significa"stile fluido"poichè il modo in cui si pratica ha una notevole incidenza sui giudici e corrisponde più o meno allo skate sulla neve;può essere compreso sia nella disciplina del freestyle che in quella dello snowboard,da due anni fa parte del circuito di coppa del mondo e a Sochi farà il suo esordio come disciplina olimpica.
(da Tuttosport del 19 Gennaio 2014)
Partiamo da questa spiegazione(ottima tra l'altro)per narrarvi le gesta sportive di Silvia.
Grazie alla sua cortesia e alla sua immediata disponibilità siamo riusciti a realizzare una bella(crediamo)intervista.Con pochi quesiti e tanta gentilezza abbiamo la possibilità e l'onore di raccontarvi qualcosina di questa splendida atleta nonchè meravigliosa ragazza.
Pronti via......
Come nasce la passione per il tuo sport???
"Ho sempre sciato,sin da quando ero piccola ma non ho mai partecipato a nessuna gara;ho fatto pattinaggio artistico fino ai 15 anni poi per divertimento ho iniziato a fare qualche acrobazia e un pò di salti con gli amici,da lì non ho più smesso,ho iniziato a fare delle gare,sono arrivati i primi sponsor e così via....."
Ok,spiegaci nel dettaglio come avvengono le vostre competizioni.....
"Certo!
Allora,ci sono 2 run,di queste 2 conta la migliore....i punteggi vanno in base alle difficoltà delle evoluzioni,a come vengono eseguite,alla fluidità della run,all'ampiezza di trick......"
Che tipo di allenamento svolgi??E che tipo di difficoltà(se ci sono)hai dovuto affrontare???
"Di solito mi alleno all'Alpe di Siusi,provo i miei trick e cerco di imparare cose nuove migliorandomi in quelle che so già fare.
La difficoltà sta nel cercare e trovare park belli non solo d'inverno,quindi bisogna spesso andare in giro per ghiacciai."
Con il risultato straordinario di ieri sei entrata di diritto nella storia degli sports invernali in Italia,il terzo posto ottenuto ieri ti ha regalato qualche particolare sensazione??
"Boh,in realtà non ci ho pensato,sono ovviamente molto contenta e soddisfatta della mia gara e della mia posizione nella classifica finale."
Missione Sochi quindi......
"Beh intanto devo aspettare la convocazione della Fisi,mi fa strano pensare di andare alle Olimpiadi,non so cosa aspettarmi,ti racconterò com'era quando torno."
Cosa fa la nostra bellissima Silvia quando non gareggia???
"In generale quando sono a casa lavoro nel negozio di abbigliamento di mia mamma,colgo l'occasione per ringraziarla perchè lavora al posto mio quando io vado in giro per il mondo;voglio allargare i ringraziamenti anche a Simon e a mio padre che mi fa sempre trovare gli sci pronti e alla perfezione ,a Franz e Valentino per avere sempre creduto in me quando nemmeno io stessa riuscivo a farlo."
Sogni nel cassetto??Ambizioni???Aspirazioni????
"Al momento sai che non ne ho???
Vado alle Olimpiadi,questo mi si è avverato!!!!!
Ho anche avuto l'invito al Nine Queens di quest'anno,non potrei essere più felice!"
Con questa foto"rubata"al sito ufficiale degli imminenti Giochi Olimpici invernali salutiamo la nostra strepitosa campionessa;Silvia vuoi aggiungere qualcosa???
"Si,voglio mandare un GRAZIE grande grande a chi mi sostiene,a chi fa il tifo per me e anche ai miei sponsor:
O'NEILL
SMITH
VOLKL
DALBELLO
MARKER
LEVEL
F-TECH
COBER
senza di loro non avrei potuto coronare i  miei sogni!!!!"
Info Web-Raccontiamo Talenti vi ha presentato Silvia Bertagna!!!!
Nel ringraziarla di cuore per averci concesso le sue dichiarazioni le mostriamo questa foto.......e non aggiungiamo altro......hehe!








giovedì 9 gennaio 2014

Milica Kubura

Milica Kubura(Belgrado,20 Marzo 1995)
Premessa:stiamo per raccontarvi una persona unica e meravigliosa,alla quale chi scrive per voi è legatissimo!!!!!
Vi accorgerete leggendo le prossime righe di quante siano le doti e i pregi presenti in questa ragazza...è una grande fortuna il conoscerla oramai da tempo!A lei la parola.....

"Eccomi qui,ciao a tutti!!!!
Io sono Milica Kubura,giocatrice di pallavolo e tante altre cose;
il mio ruolo è quello di opposto,posizione grazie alla quale ho vinto molto in carriera.
Pensate che ho iniziato quasi per scherzo:quando ero bambina mi piaceva imitare tutto quello che faceva mia sorella(che vedete nella foto),e così quando lei iniziò ad allenarsi con la squadrina della scuola elementare io dovetti aggiungermi per forza....."
"In breve tempo mi notarono gli"addetti ai lavori",tra cui l'allenatore della Stella Rossa Belgrado che mi volle nel loro team....Accettando ebbe inizio la mia carriera nel mondo del volley."
"In pochi mesi quello che all'inizio per me era solo un divertimento è diventato una parte fondamentale della mia vita.
Con il mio club ho vinto tutto quello che c'era da vincere in Serbia,entrando a far parte dapprima della nazionale pre-juniores e poi del roster della juniores trionfando ben 3 volte ai Campionati dei Balcani e vincendo la medaglia d'argento agli Europei e quella di bronzo ai Mondiali."
Milica sei la nostra Top Player!!!!!!!!
"Oltre alla pallavolo ho la passione per la recitazione;ho fatto molti spettacoli teatrali viaggiando molto con il mio gruppo.Oramai da 3 anni ho dovuto abbandonare per inseguire al meglio il mio sogno sportivo:sport e teatro insieme mi portavano via troppo tempo."
Qui la nostra splendida Milica posa insieme alle altrettanto meravigliose Ljubica Kecman,Nina Rosic e Julia Milovits....a loro va un caro saluto!!!!!!
"Un altro mio grande interesse è quello per la musica,voi non lo sapete ma io sono molto brava a suonare il pianoforte!!!!!!"
Mani d'oro quelle di Milica.......
"Punto importantissimo che vi voglio raccontare riguarda l'istruzione.
A 15 anni ho lasciato la mia famiglia per frequentare una scuola italiana e perfezionarmi(anche)con la vostra lingua,parlo italiano,inglese,spagnolo e tedesco;dopo un anno da voi ho fatto rientro in Serbia dove nel 2013 mi sono diplomata al liceo.
Ennesima vittoria della mia vita che però mi ha messo davanti a delle scelte....."
"E' vero che io voglio affermarmi ancora di più nello sport....però è altrettanto vero che voglio frequentare una grande,bella e importante università per proseguire il mio percorso educativo."
"A una brillante carriera nella pallavolo vorrei affiancare tutta la mia passione per la matematica......Si si,avete letto bene!
Per questo motivo ho deciso che......No,adesso non poss ancora dirvelo ma prometto che vi aggiornerò presto!!!Ci sono grandissime novità nel mio futuro."
Hai un messaggio o un saluto da lasciare ai tuoi tanti tifosi??
"Certamente!!!!!
Voglio dire loro di impegnarsi sempre al massimo nelle cose che fanno.
LAVORO,LAVORO E LAVORO!!!!
Coi sacrifici e con l'impegno si ottengono sempre grandi risultati!!!
Nulla è impossibile!!!!!!"
Grazie Milica!!!!!!!!
Finalmente siamo riusciti a coronare il sogno di intervistarti,dovevi andare negli Stati Uniti per trovare il tempo per noi......Ops,ci è scappato.........
Con quest'ultima intrigante foto ci salutiamo congedandoci dalla nostra strepitosa Amicona!!!!
A lei va un grande abbraccio,e mai come questa volta un gigantesco in bocca al lupo per i suoi prossimi,decisivi mesi!!!!!!
Info Web-Raccontiamo Talenti vi ha presentato Milica Kubura.