giovedì 23 giugno 2016

Nikki Lindow

Nikki Lindow
(Erie,Colorado-U.S.A.,6 Agosto 1992)
Ciao!
Oggi vi innamorerete di Nikki,ne sono certo!
Sono rimasto stupito dalla voglia di sport,dalla gioia di vivere che questa splendida ragazza mette in ogni cosa che fa!
Persona assolutamente entusiasmante,con un'incredibile energia.
Mi ha fatto anche pensare molto a quanto poi siano sconfinati e sinonimo di libertà gli Stati Uniti di America.
Buona lettura!
Ciao Nikki,come prima domanda ti chiedo come hai iniziato a giocare a pallavolo.
"In origine e come anche potete vedere dalla foto ero una giocatrice di basket,solo che all'età di 16 anni mi è stato detto che ero troppo bassa per questo tipo di sport e che anche fisicamente avrei dovuto aumentare il mio peso.
Non volendo fare questo mi sono guardata attorno e ho scoperto il magico mondo della pallavolo.
Da allora sono innamorata di questo sport."
Molto bene,un buon inizio!
Aggiungo solo che Nikki è 188 cm,mica tanto piccola.
Ti ho seguita qualche tempo fa nella tua esperienza con il team dell'Università del Colorado,mi racconti di questo periodo?
"Tutto è stato incredibile credimi!!!!"
"Sono cresciuta in questa squadra giocando a 25 minuti da casa mia,cioè l'università era vicinissima a dove vivono i miei parenti,quindi avevo sempre famiglia e amici a tifare per me e a sostenermi.
Tutto questo è stato molto importante per me."
"Inoltre Boulder è uno dei migliori campus U.S.A. e anche se devo dire che da matricola gli allenamenti non erano dei migliori dopo ho vissuto assieme a loro una straordinaria esperienza che mi ha realizzato molto come atleta."
"
Ovviamente ho continuato a credere in te e ti ho vista spesso giocare con la maglia dello Stoccarda,cosa mi dici di tutto questo?
"E' stato tutto fantastico e anche tremendamente importante!
Sono cresciuta molto sia come persona che come atleta.
Sono diventata più forte,più veloce e più intelligente ed esperta.
Pensa che eravamo seguitissime e che abbiamo stabilito il record di spettatori.
Al Pokal abbiamo giocato davanti a circa 13000 spettatori,un mumero incredibile per la pallavolo femminile."
E adesso??
Cosa farai nella prossima stagione?
"Penso che con la pallavolo ho finito,questo sport sarà sempre parte di me,ma ritengo ora sia importante per la mia vita tornare negli U.S.A. e dedicarmi a qualche nuova passione.
Ne sono alla ricerca..."
Hai trovato così tante differenze tra la tua terra di origine e la Germania?
"Pallavolisticamente parlando noi americane siamo buone in elevazione come caratteristica.Saltiamo molto alto e si fanno molte schiacciate su palle alte.
Tecnicamente in Europa ho visto che si gioca con maggiore velocità e che ci vuole intelligenza e furbizia."
Nikki sei dolcissima!
Ti descrivi un pò a me e ai tanti che ti leggeranno?
"Ho molti hobby e altrettante passioni.
Naturalmente la pallavolo sarà sempre parte della mia vita,ma tu non sai che io sono cresciuta in un ranch e la mia prima esperienza in una competizione è stata in una gara a cavallo.
Ho anche partecipato ad alcuni rodeo e non vedo l'ora di ricominciare."
Ero indeciso se mettere o non mettere questa foto....
Ok,ora che è pubblicata sono anche sicuro che i maschietti saranno contenti.
Nikki come ultima domanda ti chiedo cosa farai in futuro e se hai già qualche progetto aperto che ti riguarda.
"Io molto semplicemente vorrei essere felice in ogni cosa che faccio.
Non so esattamente quale sarà il mio percorso ora,ma ho intenzione di provare a diventare una giornalista sportiva per poter raccontare quali sono le gioie provate da noi atleti/e."
E la foto da inviata con tanto di microfono ce l'abbiamo!
"Mi piacerebbe molto rimanere coinvolta in quello che sino ad ora è stato il mio mondo."
Sono sicurissimo che ce la farai!!!
Se vorrai poi tra qualche tempo raccontarmi le tue novità e le tue nuove esperienze sarò felicissimo di aggiornare i tuoi fans.
Info Web Raccontiamo talenti
ringrazia di cuore Nikki per la disponibiltà e per la travolgente simpatia.











mercoledì 8 giugno 2016

Lucia Sedlàckovà

Lucia Sedlàckovà
(Bratislava,7 Giugno 1999)
Dopo soltanto qualche mese torno a scrivere(e lo faccio molto volentieri)della mia amica Lucia.
Premessa:voglio bene a tante,tantissime ragazze del mondo della pallavolo ma con questa giovanissima campionessa ho un rapporto davvero speciale.
Io credo sia la persona più gentile che ci sia al mondo!
Oltre a questo è anche simpaticissima e con molto molto entusiasmo.
A voi non resta che entrare nel suo mondo...

Dove eravamo rimasti??
Cliccando qui potete leggere la prima intervista alla nostra ospite di oggi.
Ora chiedo a Lucia di raccontarmi cosa le è successo in questa stagione sportiva.
"Quest'anno è stato meraviglioso,siamo state un buonissimo gruppo di compagne di squadra al Bilikova,però devo dire che per me è stato un periodo anche molto impegnativo perchè oltre che con la formazione giovanile ho giocato in Extraliga(il principale campionato slovacco)con il Cop Nitra."
"Ho viaggiato molto per guidare al palleggio queste 2 formazioni e sono state entrambe ottime esperienze per me.
Ho partecipato anche alla Mevza Cup dove ci siamo classificate al terzo posto e posso raccontarvi che faccio anche parte della nazionale juniores del mio paese."
Non solo di quella juniores,ma ve lo faccio raccontare da Lucia...

"Qui in questa foto mi vedete con Karin Sunderlikova,mia compagna di squadra e migliore amica e con Eva Kosekova la mia allenatrice.
Mando ad entrambe un caro saluto!"
Mi unisco anche io ai saluti allora,sia per la mitica Kaja recentemente intervistata che anche per Eva!
"Riprendo a raccontarti di me dal finale di stagione dove con il Bilikova siamo arrivate al secondo posto nelle selezioni juniores ma abbiamo vinto il campionato nella categoria cadette.
In entrambi i casi ho vinto il premio come migliore palleggiatrice."
Mi ricordo di te in Italia,in verità siamo in molti ad essere rimasti colpiti da te.
Cosa pensi di queste tue trasferte da noi?
"Amo il vostro gelato!!!!!!"
"Si vede!!!"
"Sono stata in Italia 2 volte nel corso dell'ultima stagione,in un torneo ci siamo classificate al secondo posto.
Mi piacciono moltissimo le squadre italiane,trovo che ogni team sia completo a livello di tecnica.
Sia per quanto riguarda il palleggio che anche per il modo di attaccare,insomma mi piace un pò tutto di voi e ho imparato molto dalle mie esperienze in Italia.
Oltre a questo mi piace molto il vostro cibo,il vostro linguaggio e modo di esprimervi.
Mi piacerebbe molto un giorno vivere per qualche tempo in Italia,magari vicino al mare!"
"Tornando al volley,c'è una cosa che stavi anticipando tu prima che voglio dirvi:
a causa di alcune sfortunate coincidenze e di una serie di infortuni di altre atlete sono stata convocata in nazionale maggiore e ho anche fatto il mio esordio in Euroleague giocando qualche minuto nello scorso fine settimana."
Vi ricordo che la splendida Lucia ha solo 17 anni.
Come sono stati i tuoi primi giorni con il principale team nazionale del tuo paese?
"Devo dire che ero un poco confusa,è stata una chiamata del tutto inaspettata per me.
Però adesso dopo le prime settimane devo dire che mi trovo molto bene e che tutto procede per il meglio."
Soprattutto perchè in European League 3 partite 3 vittorie e semifinali ad un passo.
Bravissime!!!!!
Rieccoti assieme a Kaja,è vero che entrambe cambiate squadra?
"Si,giocheremo ancora assieme ma per lo Slavia che è la principale squadra di Slovacchia.
Sono curiosa ed eccitata e non vedo l'ora di scoprire le nuove compagne e i nuovi allenatori.
E vedere anche che sistema di preparazione utilizzano."
Sei molto giovane e sei una studentessa,come riesci a dividerti tra pallavolo e studio?
"In questi giorni non sto andando a scuola.
Sto studiando da sola e finirò quest'anno scolastico nel mese di settembre quando avrò terminato i tanti impegni sportivi che mi attendono questa estate."

"Oltre alla nazionale maggiore con la juniores avrò da disputare i campionati europei nel mese di agosto.
Mi rendo conto siano impegni importanti ma nonostante le assenze non voglio trascurare lo studio."
"Negli ultimi giorni ho ricevuto alcune offerte da un college U.S.A. ma preferirei rimanere in Europa per il momento,diplomarmi e crescere come giocatrice.
Solamente dopo valuterò altre opportunità se ci saranno...
Mi piacerebbe molto andare a giocare fuori dai confini della Slovacchia,staremo a vedere..."
Info Web
Raccontiamo Talenti
Vi ha presentato
Lucia Sedlàckovà!
A Lucia va un grandissimo GRAZIE per la disponibiltà,per esserci sempre!
Voi non immaginate che gran chiacchierate ci facciamo ogni giorno!!!
Oltre a Lucia va ringraziata anche la sua super mamma Mima per avermi concesso di scrivere della sua meravigliosa figlia.
Siete persone eccezionali e sono lieto ed onorato di presentarvi al mondo e di essere colui che racconta e racconterà dei successi sportivi e della vita di Lucia!