martedì 31 gennaio 2017

Anna Grima Ruiz

Anna Grima Ruiz
(Tordera,30 Gennaio 1998)
Ha festeggiato il suo 19esimo compleanno nella giornata di ieri la nostra ospite di oggi.
Proveniente dal sud della Spagna abbiamo il piacere di presentarvi questa bella ragazza,centrale dal gran futuro.
L'abbiamo seguita nelle sue ultime uscite nella Superliga e abbiamo studiato a lungo i suoi dati statistici.
E' davvero molto brava e molto promettente.
Qui di seguito potete leggere qualche informazione su di lei direttamente con le sue parole.

Ciao Anna!
Come prima cosa ti domandiamo come hai iniziato a giocare a pallavolo,quando e perchè?
"Ho provato la prima volta quando avevo 10 anni.
Devo dirvi che prima di questo ho praticato altri sports come la danza,pattinaggio,nuoto,tennis e basket.
Nessuno di questi però mi dava soddisfazione.
Così un giorno dopo avere visto una partita di pallavolo in televisione rimasi colpita e affascinata dalla forma e dalla potenza di questo gioco(del quale non conoscevo niente)e iniziai da subito a volerlo praticare."

Così ha preso il via la tua carriera.
In quali squadre hai giocato?
"Ho cominciato nella squadra del paese dove vivo:Tordera.
Si tratta di un piccolo villaggio vicino Blanes e Lloret de Mar.
Qui abbiamo iniziato formando un piccolo team di bambine che volevano mettersi alla prova con la pallavolo.
Solo successivamente ho considerato di trasferirmi in un club vero e proprio e sono andata a Lloret de Mar dove mi sono fermata per 2 stagioni."

"Dopo questo periodo sono entrata a far parte delle under 16 del Barca,prima di passare al Caep Soria società nella quale sono rimasta per ben 3 anni prima di fare ritorno a Barcellona."
Com'è la tua esperienza nel campionato spagnolo??
Anche se sei giovanissima ne hai di cose da raccontare...
"Certo!
Proprio con il Caep Soria ho giocato per 3 campionati nella Superliga 2,dai 15 ai 18 anni.
Qui sono cresciuta come giocatrice,il livello era molto alto e gli allenamenti di lunga durata(ben 4 ore al giorno).
Nella Superliga 1,il principale campionato di Spagna,sono arrivata quest'anno con il Barca e sono molto soddisfatta di come stanno andando le cose."

Molto bene!
Oltre che con il tuo attuale club ti stiamo anche seguendo con la nazionale spagnola,come va con le selezioni giovanili e con la prima squadra?
"Sono sempre grata di poter essere convocata nei teams che rappresentano la mia nazione.
Anche le esperienze con loro mi hanno migliorata come giocatrice."
"Ho fatto parte della Under 15,della Under 17 e infine anche della Under 19.
Con queste squadre ho preso parte a tantissimi tornei e competizioni internazionali fino ad arrivare più recentemente ad essere convocata con la nazionale maggiore."
Come abbiamo scritto a inizio pagina questa ragazza ha un gran bel futuro davanti a lei!
Ma la bella Anna chi è oltre ad essere una bravissima atleta?
"Caratterialmente e come personalità devo dire che sono una persona gentile,forse timida.
O è meglio dire che lo ero perchè grazie allo sport,soprattutto alla pallavolo ora mi sento più matura e anche più estroversa.
Parlando dei miei hobbies vi dico che mi piace passare il mio tempo libero con gli amici,amo ballare e sono una persona a cui piace aiutare gli altri."
Sei simpatica e generosa,complimenti!
Domanda successiva:quali sono i tuoi obiettivi per questa stagione?

"Voglio sicuramente continuare a migliorarmi come giocatrice.
Dal momento che sono ancora giovane come età mi auguro possa cominciare una lunga carriera nel mondo del volley.
In questo periodo sono più concentrata sulle mie prestazioni che sul vero e proprio risultato."
Le tue prestazioni sono sempre di alto profilo e livello,ecco perchè sei qui oggi.
Hai qualche sogno da vedere realizzato?
"In effetti io sono una persona che sogna molto.
Come giocatrice mi piacerebbe raggiungere il top e magari partecipare alle Olimpiadi.
Vorrei anche mettermi alla prova nei principali campionati di pallavolo del mondo.
Sono cose magari difficili da vedere realizzate ma io non rinuncio a sognare.
Oltre allo sport mi piacerebbe diventare in futuro un buono e riconosciuto fisioterapista."
Ti auguriamo il meglio in ogni campo della tua vita!



Avete letto l'intervista a
Anna Grima Ruiz!!!
A questa meravigliosa,splendida e travolgente ragazza va un grande saluto e un ringraziamento per la cortese disponibilità.
Siamo sicuri,sicurissimi che avrà modo di farsi notare come centrale e che emergerà sino a diventare una grandissima giocatrice.
Anna ha doti tecniche e umane non comuni,siamo lieti e onorati di averla presentata a voi per primi.

domenica 22 gennaio 2017

Sofie Goossens

Sofie Goossens
(Lovanio,22 Ottobre 2001)
Avete letto bene,benissimo!
Si,Sofie è nata nel 2001 ed è una bravissima ragazza oltre che splendida atleta.
Nelle ultime settimane ho avuto la possibilità di osservare diverse giocatrici durante le qualificazioni ai Campionati Europei u18 e ho anche rivisto qualche video inerente l'8 Nazioni.
Questa dolce fanciulla mi ha stupito per grinta e carattere e per tante altre doti che scoprirete in questa pagina.
Consentitemi sin da subito un ringraziamento alla mamma di Sofie per avermi concesso la possibilità di realizzare questa intervista.

Cosa si chiede a una ragazza così giovane come prima domanda?
Io non mi faccio problemi di età e faccio iniziare anche lei dal racconto dei suoi esordi nel mondo della pallavolo.
"Ho cominciato con questo sport quando avevo 7 anni:mia madre era la fisioterapista della squadra del nostro paese e così seguendo lei ho iniziato ad allenarmi e a giocare."
Hai già maturato esperienze in diversi club?
"Si!
La mia prima squadra è stata il Volley Haasrode Leuven,team nel quale giocavo come attaccante.
Due anni fa mi è stato permesso di andare in collegio a Vilvoorde,luogo che è una vera e propria scuola di sport.
Qui nel mio primo anno ho giocato come schiacciatrice/ricevitrice e da questa stagione sono ufficialmente il libero della mia squadra."
Quando ho deciso di proporti l'intervista sono andato a documentarmi su di te e ho scoperto che hai già significative partecipazioni ai più importanti tornei continentali,quali??
"Ho giocato per 2 volte WEVZA chiamato anche torneo delle 8 nazioni,la prima volta a Valladolid in Spagna e la seconda nel 2016 in Portogallo.
Qualche giorno fa ho fatto parte del roster del Belgio nelle qualificazioni ai Campionati Europei under 18,partite disputate a Sofia in Bulgaria."
Come dicevo prima hai già girato tanto e per tanti paesi,brava!

Com'è stata la tua prima chiamata nella nazionale del tuo paese?
"La prima volta con il Belgio è stata molto bella!
Sai,era una squadra totalmente nuova e io non conoscevo la maggior parte delle mie compagne.
Però devo dirti che abbiamo raggiunto sin da subito eccellenti risultati e che nel nostro primo torneo assieme ci siamo qualificate al terzo posto.
Un ottimo lavoro!"
Brave ragazze!!!
Specialmente tu Sofie!
In questa foto di Tim Verhaegen sei davvero bella!
Mi racconti un pochino di te?
"Sono un'insicura.
Insicura di me stessa e delle mie qualità...
La pallavolo è la mia passione ed è anche il mio unico hobby.
Frequento il quarto anno di scuola superiore della scienza ma l'anno prossimo potrò scegliere tra scienza,matematica e le lingue straniere."
Hai obiettivi da raggiungere per la stagione in corso?
"Non mi piace avere degli obiettivi definiti,semplicemente perchè per me è fondamentale raggiungere il massimo livello in ogni cosa che faccio,
Voglio sempre tirare fuori il meglio da me stessa per vedere fino a dove riesco ad arrivare e vedere anche se è sufficiente o se devo migliorarmi ancora di più."

Tra scuola e pallavolo sei sicuramente impegnatissima,per questo ti chiedo di dirmi com'è la tua giornata-tipo.
"Di solito ho al mattino 4 ore di lezione di 50 minuti,dopo di queste torniamo al convitto a mezzogiorno e poi nel primo pomeriggio abbiamo 2 ore e mezza di allenamento.
Terminata questa fase si prosegue con qualche allenamento di potenza e con le sessioni video."
Mi pare di capire che tra studio,collegio e pallavolo non ti rimanga tempo per altro.
Dura la vita dell'atleta se si vuole crescere sino a diventare una campionessa.
Tu hai tutte le doti necessarie per avere davanti a te un futuro promettentissimo.
A questo proposito ti chiedo come ultima domanda se hai qualche sogno da realizzare...
"Sicuramente voglio raggiungere i vertici della pallavolo e se tutto questo un giorno sarà possibile sarò molto contenta.
Però non è da me guardare tanto in là nel tempo e quindi non conosco bene ancora quali saranno le mie possibilità."
Te le dico io le possibilità:tantissime!!!
Come ti ho scritto qualche giorno fa tu per me sei il libero del futuro.
La giovanissima Sofie è stata ospite del nostro blog!
Grazie dal cuore cara ragazza,è stato un piacere averti qui a raccontarti ai nostri lettori.
A te va un grande ringraziamento e tranquilla che adesso ti seguirò in tutte le tue partite sia con il tuo club che con le selezioni nazionali del Belgio.
Rinnovo i ringraziamenti anche alla tua famiglia.
Per chi leggerà:mai come ora la parola "Talento" è perfetta per definire una persona.
Sofie Goossens la rappresenta al 100%!





venerdì 20 gennaio 2017

Katrien Gielen

Katrin Gielen
(Hasselt,26 Ottobre 1990)
Se volete conoscere una persona davvero splendida e sempre solare e sorridente questa è la pagina giusta.
La bellissima Katrin si è raccontata a noi con tanti aneddoti e particolari inerenti la sua carriera di atleta.
Noi siamo molto felici di potervi fare il riassunto di quanto la nostra amica ci ha dichiarato.


Ciao Katrin,come di consueto la nostra prima domanda è inerente agli esordi nel mondo dello sport di chi ospitiamo.
Oggi tocca a te risponderci.
"Ho iniziato a giocare a pallavolo quando avevo solamente 5 anni perchè entrambi i miei genitori sono stati degli atleti di questo sport che ho amato sin da subito.
Nel 2010 ho ricevuto la chiamata di un allenatore di beach volley che mi chiese se io volessi giocare in coppia con Liesbeth Mouha.
Liesbeth è una che per farti un esempio,ha partecipato alle Olimpiadi di Pechino.
Così ho detto subito di si e mi sono sentita molto onorata.
Non avevo mai giocato prima di questa avventura a beach volley,quindi questa è stata una grande sfida per me e mi sono innamorata anche del beach volley che preferisco all'indoor."
A questo proposito ti chiediamo in quali clubs hai giocato sinora.
"Ho fatto parte del roster del Tongeren e adesso sono nel Jaraco che è un team nuovo e molto ambizioso.
A Tongeren ho vissuto momenti belli e anche meno belli,non è stata la mia migliore esperienza sportiva ma nonostante questo ho fatto amicizia con altre atlete e mi sono divertita molto."
Jaraco è un'ottima squadra,abbiamo già intervistato altre atlete di questo club,un caro saluto a tutte loro.
A questo punto mentre noi guardiamo le tue meravigliose immagini tu devi dirci tutto ma proprio tutto della tua carriera sulla sabbia...
"Ok!
Ho giocato dal 2010 al 2012 con Liesbeth Mouha,siamo state ai primissimi posti del ranking mondiale.
Abbiamo partecipato a tornei in ogni parte del mondo come ad esempio in Cina,Thailandia e Brasile.
Anche il tour mondiale Fivb ha visto la nostra presenza.
Solamente per una vittoria che ci è mancata non abbiamo potuto prendere parte alle Olimpiadi di Londra,questa è stata una parte di carriera dolorosa per noi.
Nel 2012 Liesbeth ha pensato alla famiglia e così lei ora ha 2 bellissimi bambini.
Nel frattempo io ho giocato in coppia con Marta Sobolska e con lei abbiamo vinto il Campionato del Belgio nel 2014 e nel 2015."
E poi?
"E poi nel Settembre del 2016 ho ricevuto la chiamata di Liesbeth dove mi diceva che le mancava il beach volley e che avrebbe voluto tornare a giocare con me.
Ero davvero eccitata da questa idea!
Avevo perso il giro dei tornei mondiali ma non ho pensato ad altro.
Ci alleniamo insieme dal mese di Ottobre e per questo ho lasciato il mio lavoro.
Come coach abbiamo Bart Janssen e Bart Goyens.
Quando sono sulla sabbia io sono sempre felice,questo è lo sport più bello ed emozionante per me!"
Ma la bellissima Katrien chi è?
"Ho 26 anni e vivo ad Hasselt,una piccola ma bella città del Belgio.
Ho un ragazzo,2 gatti e un simpatico cane.
Ho 2 fratelli più grandi ed entrambi hanno dei bambini,il piccolo Wout è come se fosse mio figlio.
Ho lavorato come insegnante di scuola primaria,mi piace fare shopping,cucinare e amo molto gli animali.
La mia famiglia e i miei amici sono molto importanti per me."
Se cercate questa ragazza sui social troverete tante sue foto con tutti i suoi piccoli amici.
Oltre che splendida è anche dolcissima!
Tornando allo sport,qual è il tuo obiettivo per i prossimi mesi??
"Sicuramente tornare ai vertici del beach volley mondiale.
Non sarà facile perchè non abbiamo punti e quindi dobbiamo cominciare dall'inizio e partecipare a tutti i tornei.
Ma sono sicura che insieme a Liesbeth possiamo tornare in cima e qualificarci per i Campionati Europei e per i Mondiali."
Se volete rimanere aggiornati sulla coppia Gielen-Mouha qui c'è il link alla loro pagina Facebook.
Ultima domanda:sogni da vedere realizzati ne hai?
"Si!
Uno grandissimo è poter partecipare alle prossime Olimpiadi di Tokio.
Quindi penso che giocherò ancora a lungo con la mia attuale compagna.
So che possiamo farcela impegnandoci e lavorando duramente.
In ambito familiare voglio avere dei bambini."
E' stata con noi oggi Katrien Gielen!!!
A questa fantastica persona va un ringraziamento gigantesco.
Sapere che nel mondo dello sport ci sono perle rare come lei ci fa pensare davvero in grande.
Amiamo tutte le pagine che realizziamo,ma consentiteci di affermare che questa dedicata a Katrien è un piccolo capolavoro.







mercoledì 18 gennaio 2017

Kertu Laak

Kertu Laak
(Kohila,21 Febbraio 1998)
Entusiasmo è la parola giusta per definire questa giovanissima atleta dell'Estonia.
Raramente mi era capitata così tanta voglia di essere intervistata.
Io e Kertu abbiamo realizzato assieme questa pagina nel giro di pochissime ore, ne sono davvero felice e ringrazio sin da subito la bella pallavolista baltica.
Cominciamo dai suoi esordi?
"Ho iniziato a giocare a pallavolo quando avevo 9 anni.
Ho pensato che questo sport meno aggressivo di basket o calcio fosse l'ideale per me e ho subito trovato interesse in esso.
E' stato anche la migliore opzione a livello atletico per quanto riguarda la piccola scuola della città dove sono nata."
Sei un ottimo opposto,ti ho vista giocare tante volte sia con la nazionale estone che con il tuo club,a questo proposito...
In quali squadre hai giocato?
"Sono stata per la mia intera vita sino ad ora con il Kohila Volleyball Club giocando per loro sin dalle selezioni giovanili.
La mia prima squadra si chiamava Audentes Youth Team e consisteva nella selezione dei migliori talenti juniores.
Con questo club ho giocato a tutti i livelli e adesso sono al quarto anno del campionato della mia nazione,della coppa e anche della Baltic League."
Quattro anni significa che hai fatto parte della prima squadra già a 14 anni,complimenti!

Cos'è esattamente la Baltic League?
"E' il campionato ideale per le squadre degli stati baltici.
Grazie a questo torneo possiamo metterci alla prova sia contro teams stranieri che anche contro avversari interni.
C'è una forte concorrenza ma siamo riuscite a vincere per 3 anni consecutivi,lo abbiamo fatto lottando su ogni pallone e migliorandoci sempre per poter restare al top."
So che fai parte della nazionale estone,vuoi raccontarmi di questa tua esperienza?
"Ho giocato per le cadette,per la juniores e anche per la prima squadra.
Questo è sempre stato un onore per me perchè sento che ogni atleta ha il dovere di rappresentare al meglio il suo paese di origine.
Ho partecipato nel 2014 alla fase finale dei Campionati Europei e ho avuto modo di giocare contro le migliori squadre del nostro continente.
Per farti un esempio,persone che hanno preso parte alle Olimpiadi."

"Nonostante le difficoltà che un piccolo paese come il nostro ha nel qualificarsi a Europei o Mondiali voglio dirti che essere con la nazionale di Estonia mi motiva sempre molto e sono sempre in attesa di potermi allenare con i migliori giocatori del posto dove sono nata e vivo."
Sei una splendida ragazza!
Cosa fai nella tua vita oltre alla pallavolo?

"Sono ancora al liceo e mi manca un anno e mezzo per ottenere il diploma.
I miei voti a scuola sono sempre stati buoni e spero di mantenerli così per uscire con una A piena che da noi vuol dire il massimo dei voti.
Dopo il liceo penso che continuerò a studiare e più specificatamente ti dico che vorrei diventare giornalista."
Puoi sempre allenarti a questo lavoro qui da me eh...
"Come hobby mi piace molto la musica,suonavo anche ma poi è prevalsa la scelta di una scuola sportiva e ho abbandonato.
Nel mio poco tempo libero mi piace anche leggere qualche buon libro."
Qual è il tuo obiettivo per questa stagione?
"Sicuramente diventare campionessa di Estonia e vincere la Baltic League con il Kohila.
Ma quello che ritengo ancora più importante è migliorare me stessa ogni giorno per poter provare a breve ad andare a giocare altrove.
In un luogo dove poter testare i miei limiti,dove poter crescere e tornare nella mia nazionale più forte e completa di prima."
Hai qualche sogno da vedere realizzato?
"Si!
Voglio giocare in un top team europeo e fare bene il più possibile in Champions League.
Vorrei anche aiutare la nazionale a qualificarsi a competizioni importanti come gli Europei.
Credo che continuando ad allenarmi bene e con le giuste motivazioni ogni mia ambizione possa essere realizzata.
Per questo punto sempre molto in alto."

Info Web
Raccontiamo Talenti
vi ha presentato la meravigliosa
Kertu Laak!
Rinnovo il ringraziamento a Kertu per aver contribuito alla realizzazione di questa pagina e mando un grande saluto a tutto il Kohila VC,
Kertu diventerà una super campionessa,ne sono sicuro!!!
Le sue infinite doti sono già emerse e come sempre mi piace essere tra i primi ad averle notate.






domenica 8 gennaio 2017

Fanny Ahman

Fanny Ahman
(Umea,15 Novembre 1999)
Andiamo in Svezia?
Chi viene con noi??
Ciao a tutti,oggi con grande piacere vi presentiamo una giovanissima campionessa di pallavolo e di beach volley proveniente dall'estremo nord della nostra Europa.
Perchè proprio Fanny?
Navigando in rete ci siamo trovati quasi per caso nel suo canale youtube(dopo ve lo linkiamo)e abbiamo avuto l'opportunità di scoprire attraverso splendide immagini l'infinito talento di questa ragazza.
Immediatamente contattata ha risposto subito si e per questo sin da ora ringraziamo lei e anche la sua famiglia per averci permesso questa intervista.

Come si sceglie la pallavolo come proprio sport preferito nella lontana Svezia?
Lo abbiamo chiesto a Fanny insieme a qualche altra curiosità relativa al proprio esordio.
"Sin da piccola ho avuto l'opportunità di provare diversi tipi di attività come ad esempio la ginnastica ma anche la danza.
Solo a 12 anni ho scoperto il mondo del volley e ne sono rimasta sorpresa.
Da allora è tutto quello che io amo."
In quali squadre hai giocato?
"Ho giocato e attualmente gioco ancora per il IKSU volleyball che è il club più vicino a casa mia.
Sono una schiacciatrice/ricevitrice ma ho intenzione di provare a giocare come libero perchè questo è la mia posizione nella nazionale U19."
A proposito,com'è il livello della pallavolo in Svezia?
"Io penso sia buono,vedo che tutto quello che riguarda questo sport è sempre in costante crescita da noi."
In effetti è vero,soprattutto negli ultimi 2/3 anni stanno emergendo ragazze davvero interessanti come ovviamente anche la nostra Fanny.
Cambiamo sport??
Dovete sapere che l'ospite di oggi è anche un'eccellente atleta di beach volley e che nonostante la sua giovane età si sta facendo apprezzare ovunque.
Le abbiamo domandato come si comincia a giocare sulla sabbia...
"Grazie Luca per le belle parole.
Beh,tutto è iniziato quando ho aderito per divertimento a un beach camp durante l'estate.
Dopo 3 anni di pallavolo indoor ho voluto provare anche il beach volley e istantaneamente ho imparato ad amarlo.
Dopo questo è iniziata la mia preparazione in questa attività nelle estati successive."
"Due anni dopo sono stata selezionata assieme a Isabelle Haak per rappresentare la Svezia ai Campionati Europei U18 del 2015.
Mi ricordo quanto mi sono emozionata nell'allenarmi con ragazze di altri paesi,nel giocare le partite all'interno di un'arena bellissima,e soprattutto di poter fare tutto questo assieme alla mia grande amica Isabelle."
Grande grande saluto per lei!
"Siamo arrivate incredibilmente al quarto posto e questo è stato il miglior risultato mai ottenuto da una squadra giovanile svedese in tutta la storia della mia nazione."
Bravissime ragazze!!!!!!
"Dopo questa esperienza abbiamo partecipato anche ai Campionati del Mondo u19,ancora agli Europei u18 e ai Campionati Europei del Nord."
Un'intensa attività sulla sabbia molto ben rappresentata dai video che la stessa Fanny crea e pubblica su youtube.
Cliccando qui potete accedere al suo canale personale.
"Oltre a youtube potete seguire me e la mia compagna anche su Instagram,abbiamo creato un profilo che racconta tutto quello che facciamo.
Fanny och Bella cliccate su questi nomi per rimanere in contatto con noi."
Noi lo abbiamo appena fatto!
Ora ti chiediamo di raccontarci qualcosa di te aldilà del mondo dello sport.
"Sono una ragazza di 17 anni e vivo a Umea,una città della parte settentrionale della Svezia.
Cosa faccio nella mia giornata tipica è presto detto:tutto comincia con la scuola e con la palestra,dopo un primo ritorno a casa esco di nuovo per andare ad allenarmi e finito tutto questo mi resta solamente il tempo per studiare.
Durante tutti i miei spostamenti utilizzo la bicicletta."

Vita normale ma assolutamente impegnativa,ti resta spazio per qualche hobby?
"Nel mio tempo mi piace(ovviamente)giocare a pallavolo e a beach volley.
Oltre a questo mi piace ascoltare musica,andare al cinema.
Amo sciare e naturalmente stare assieme ai miei amici."
Quali sono i tuoi obiettivi per i prossimi mesi?
"Sicuramente voglio lavorare molto sulla mia tecnica e migliorarmi per farmi trovare pronta per la prossima stagione estiva e fare sempre più bene nel beach volley."
Ottimo!
Hai qualche sogno da voler realizzare?
"Si!
Mi piacerebbe ottenere una borsa di studio per poter entrare nei college e impegnarmi contemporaneamente nello studio e in quello che è il mio sport preferito.
Vorrei anche avere l'opportunità in futuro di provare a giocare all'estero per qualche importante club."
La redazione di
Info Web Raccontiamo Talenti
ha voluto iniziare il 2017 con la presentazione di Fanny Ahman!
Ragazza semplice,solare,sempre sorridente e con grandissime doti atletiche,vi invitiamo a scoprire nei suoi video quanto è brava!
Siamo felicissimi di averla avuta qui con noi e abbiamo la certezza e il piacere di volere/dovere aggiornarvi su di lei nei prossimi anni
E' molto forte,ha già un percorso importante ed ha carattere per emergere!