sabato 11 febbraio 2017

Natalie Smìdovà

Natalie Smìdovà
(Plzen,20 Marzo 1999)
Ciao a tutti!
Continuiamo il nostro viaggio sportivo in Repubblica Ceca presentandovi un'altra meravigliosa atleta(altre arriveranno nei prossimi mesi)della quale siamo certi vi innamorerete.
La bella Natalie si è raccontata a noi con tanta simpatia e moltissima disponibilità.
A voi non resta che leggere quanto ci ha dichiarato e perdervi nelle sue splendide immagini.

Cara nuova amica,come prima domanda ti chiediamo:come mai la pallavolo??
C'è un motivo per cui pratichi questo sport?
"Dovete sapere che tutta la mia vita ruota attorno a mia sorella Monika.
Io l'ho sempre ammirata in tutto e sia nella scuola che nello sport lei è sempre stata il mio ideale di ragazza.
Siccome volevo essere come lei e siccome lei gioca a pallavolo ho iniziato anche io sin dal momento che ho cominciato a camminare.
Mi è piaciuto da subito e all'età di 8 anni ho avuto i miei primi allenamenti."

In quali clubs sei stata?
"Per tutta la mia carriera sinora ho fatto parte della stessa squadra che però nel corso degli anni ha cambiato diverse volte il proprio nome.
Il mio primo team si chiamava Slavia Pilsen,poi sono stata a giocare nelle selezioni della scuola che frequentavo a quei tempi fino a rientrare di nuovo nel 2013 in questo club dove sono anche attualmente.
Nel corso degli anni ho giocato anche per la nazionale della Repubblica Ceca."

Qual è il tuo ruolo?
"Sono schiacciatrice/ricevitrice ma con la nazionale ho giocato anche come libero.
Vi racconto di 2 mie esperienze delle quali sono molto entusiasta:la prima è del 2013,anno in cui ho rappresentato la regione di Pilsen ai Junior Olympic Games della Repubblica Ceca.
Con questa squadra abbiamo vinto la medaglia di bronzo.
Ma c'è un altro mio risultato che mi impressiona:la scorsa stagione sono arrivata sino a giocare la finale dell'Extraliga contro l'Olymp Praga e anche se abbiamo perso devo dire che la medaglia d'argento è assolutamente impressionante."
Raccontaci qualcosa di te,portaci nel tuo mondo.
"Qualcosa di me....Ok!
Il mese prossimo celebrerò il mio 18esimo compleanno.
Sono studentessa alla Sport Grammar School e sono al terzo anno.
Ho 2 bellissime sorelle:mia sorella maggiore Monika che ha 25 anni e adesso lavora a Praga.
Lei è una bravissima palleggiatrice e ha giocato in Polonia oltre a essere stata studentessa e atleta in Washington D.C. negli Stati Uniti d'America.
L'altra mia sorella è Nicol.
Lei gioca con me,studia con me e con me è stata nella nazionale del nostro paese.
Anche lei è un'ottima alzatrice.
Devo anche ringraziare i miei genitori,se sono arrivata a essere una buona giocatrice è grazie al loro infinito sostegno.
Senza di loro non sarei la ragazza che sono."
Eccole le splendide sorelle Smìdovà:da sinistra a destra Monika,la nostra amica Natalie e Nicol.
Siete meravigliose!
Giochi anche a beach volley?
"Si certamente!
Aggiungo anche che nei tornei sin qui disputati ho ottenuto eccellenti risultati."
Molto bene Natalie.
Quali sono i tuoi obiettivi da raggiungere in questa stagione?

"Purtroppo mi sono infortunata nel mese di Gennaio e quindi per questa volta a livello personale ho poco da ottenere.
Ma la squadra di cui faccio parte ha grandissime possibilità di vincere una medaglia e arrivare nelle primissime posizioni in campionato.
Un grande mio obiettivo per il futuro è andare negli Stati Uniti e studiare e giocare a pallavolo in quella nazione.
Io spero che a breve possa arrivarmi qualche offerta."


Hai anticipato parte dell'ultima domanda,come ti vedi nei prossimi anni?
Hai qualche sogno da vedere realizzato?
"Caratterialmente sono una persona molto propositiva,detesto le ingiustizie e credo tanto nelle amicizie.
Per questo rispondo che nei miei sogni c'è solamente l'essere felice e in salute e che io possa stare sempre bene con le persone che amano me per quello che sono."
Risposta semplice detta da una ragazza davvero sensibile e intelligente.
Brava!

E' stata nostra ospite oggi
Natalie Smìdovà!
Ringraziamento gigante per lei che si è resa immediatamente disponibile e che ha risposto velocemente ma con tantissima voglia a tutte le nostre domande.
Grazie anche per le fantastiche foto che abbiamo potuto pubblicare.
Sei una persona molto dolce,sei rara.
E' stato bello raccogliere i tuoi racconti e poterli portare qui scrivendo di una ragazza davvero eccezionale.
Siamo certi che nei prossimi mesi aggiorneremo i tuoi tanti ammiratori con tutte le tue nuove vittorie nella vita e nello sport.

venerdì 3 febbraio 2017

Hana Judlovà

Hana Judlovà
(Rokykany,7 Settembre 2000)
Nelle scorse settimane ho avuto modo di poter seguire le giovanissime ragazze della nazionale di volley della Repubblica Ceca.
Sono tutte molto brave e molto promettenti!
Tra di loro ho scelto di presentarvi 2 atlete dal sicuro futuro da campionesse.
Inizio oggi con la simpaticissima Hana.
L'ho osservata in alcune sue partite e devo dire che nonostante sia ancora piccina di età gioca da centrale con piglio da veterana.
Ma più che parlarne io è sicuramente meglio che si presenti lei da sola.
Ho colto il suo entusiasmo e la sua disponibilità e ve l'ho portata qui...

Ciao Hana,come è abitudine oramai consolidata la prima domanda riguarda gli esordi nel mondo dello sport,il tuo come è avvenuto?
"Ho iniziato con la pallavolo quando avevo 9 anni.
Devi sapere che mio padre è stato un giocatore e quindi io già quando ero piccola giocavo con lui e con la palla e sin da subito lui ha visto in me che potevo diventare una buona atleta."

Sei molto giovane ma io provo a chiederti lo stesso in quali clubs hai giocato sinora.
"Io vivo in una piccola città e qui da me c'era solo una squadra maschile.
Quindi io dai 9 agli 11 anni ho giocato con i ragazzi.
Con me c'era mio fratello e anche altri amici di scuola e per questo mi è piaciuta molto come esperienza iniziale.
Successivamente mi sono trasferita nel VK RokyKany dove sono rimasta 2 anni.
E' da qui che sono partita per entrare a far parte della nazionale della Repubblica Ceca 98/99.
A 13 anni ho iniziato a giocare a Pilsen e sono qui tuttora."
Una ragazza nata nella seconda parte del 2000 che entra nel roster delle 98/99,primo segnale delle qualità di Hana.


Lo vedete da questa foto,lo potrete vedere in altre successive immagini,Hana gioca nel ruolo di centrale.
Sarà stato sempre così??
"No,nei miei primi anni da atleta venivo spesso schierata come opposto e qualche volta anche come banda.
Diciamo che sono nella posizione di centrale da circa 3 anni e diciamo anche che non è stato facile per me scegliere il mio ruolo dato che della pallavolo mi piace proprio tutto."
Hai spiegato dove giochi,ora faccio finta di non sapere che hai già avuto parecchie soddisfazioni nel mondo del volley.
Me le racconti tu?

"Con la mia squadra di club siamo arrivate seconde nel campionato nazionale u18 ed è stata una bellissima sensazione!
Con le nazionali ho ottenuto un bel pò di risultati positivi,ora te li dico tutti."

"Con le ragazze dell'88/89 ho vinto la Mevza e ci siamo classificate al settimo posto ai Campionati Europei in Bulgaria.
Con le mie coetanee del 2000/2001 ho conquistato un secondo posto sempre in Mevza e vinto altri importanti tornei."
Mi pare di capire che tu giochi in diverse squadre di diverse categorie,a questo proposito ti chiedo di spiegarmi come sono i tuoi allenamenti.
"Mi alleno a Pilsen e ho 3 sessioni in palestra al mattino e 3 al pomeriggio.
Ti aggiungo che ogni weekend gioco dalle 2 alle 4 partite."
Nata per il volley!!!
Complimenti!!!!!

Ma la splendida Hana che tipo di ragazza è?
"Come prima risposta a questa domanda ti dico che a causa di allenamenti e partite non ho molto tempo da dedicare ad altre attività.
Comunque penso di essere come tutte le altre adolescenti:mi piace uscire con gli amici,ascoltare musica e leggere qualche buon libro."

"Oltre che nella pallavolo gran parte delle mie giornate sono impegnate nello studio.
A scuola ho tutti i giorni lezione dalle 7.10 fino alle 15.10 e sono contenta di poter dire che sono brava in tedesco e inglese.
Ammetto però che non mi piace molto la biologia.
Non sono fidanzata ma ho un sacco di amici che a volte sono anche meglio di avere il ragazzo."
Sei stata chiarissima e non ti chiedo altro che non sia sport.

Mentre ti ringrazio per questi 2 notevoli selfie che ho messo apposta in conclusione di intervista ti domando qual è il tuo obiettivo per questa stagione?
"Mi piacerebbe vincere una medaglia nel nostro campionato sia con la u18 che con la u20."
Il tuo futuro come lo vedi?
"Intanto come prima cosa devo finire il liceo,poi mi piacerebbe studiare all'estero...
Negli Stati Uniti per esempio.
Riguardo alla pallavolo vorrei arrivare a giocare nei top teams fino ad arrivare a rappresentare il mio paese nella nazionale maggiore."
Io so che realizzerai tutto questo!

Ma lo sai di essere travolgente con la tua simpatia e con la tua semplicità?
E' stata ospite di
Info Web Raccontiamo Talenti
la promettentissima Hana Judlovà.
A Hana e alla sua famiglia va un caro saluto e un ringraziamento per avere reso possibile questa bella pagina.
Sei una persona davvero in gamba,sei molto decisa e determinata.
Sono sicuro che il futuro che ti attende sarà ricco di successi.
Se vorrai passare di qui a raccontarli sarai sempre la benvenuta!