sabato 3 marzo 2018

Becky Perry

Becky Perry
(29 Dicembre 1988)
Felicissimo e molto onorato di poter scrivere della splendida Rebecca.
Ringrazio sin da subito la mia meravigliosa ospite di oggi e anche il suo agente Steve Welch per avermi concesso questo bel privilegio.
Ho trovato in Becky una persona di un'umanità incredibile,è molto simpatica ed è davvero travolgente.
Sono sicuro che la maggior parte di voi è già da tempo fan di questa strepitosa fanciulla,qualcun altro si aggiungerà da oggi dopo aver letto le sue dichiarazioni.

Ciao Becky!!!
Benvenutissima!!!!
Come ho scritto poco fa sei tra le atlete maggiormente amate e benvolute nel panorama della pallavolo e del beach volley.
Proviamo a ripercorrere assieme le fasi della tua importante carriera.
Una domanda che faccio sempre alle mie ospiti è:come si inizia a giocare al nostro sport preferito?
"Ciao Luca,ciao a tutti.
Ho iniziato con il volley quando avevo 10 anni.
La mia sorella è stata una cheerleader e stava facendo il tifo per una partita di pallavolo.
Così io ho visto per la prima volta questo sport e subito sono diventata innamorata di tutto."
Ho visto che hai giocato in diverse nazioni...
"Si,sono stata nei maggiori campionati di Portorico,Turchia,Germania,Corea e Italia."
Io mi ricordo di te già dalla tua esperienza a Dresda dove tra le altre cose hai vinto il campionato.
Oltre naturalmente alla stagione che hai passato da noi a Busto.
A proposito di Busto...
"Posso dire che non ho mai vissuto dei mesi così belli come quelli in questa squadra.
Ho giocato in 10 team differenti nella mia carriera professionale ma mai ho trovato persone come sono i tifosi di Busto.
I migliori per me:sono leali,genuini e anche instancabili.
Tutti bellissimi anche quando vanno agli allenamenti e sono anche i primi ad arrivare alle partite per sostenere la squadra."
Parole di vera stima ed amicizia!
Mi complimento anche io con gli Amici delle Farfalle e mando a loro un caloroso abbraccio.

Torniamo al volley giocato:quali sono le tue principali doti di atleta?
"A livello tecnico diciamo che il mio punto di forza è in attacco e anche a muro.
Caratterialmente sono una persona alla quale piace molto la tensione delle partite e la pressione che si sente nei momenti decisivi.
Io sono la giocatrice che alla fine di una partita,sotto 23-24,voglio la palla.
Più pressione sento addosso più sento il privilegio di poter decidere un risultato."

Adesso sei a Marsala in A2 e nelle ultime settimane stanno finalmente arrivando i primi importanti riscontri,qual è il tuo obiettivo per i prossimi mesi?
"Sicuramente voglio aiutare questa società a mantenere sul campo la A2.
Siamo in difficoltà adesso,però penso che possiamo arrivare a questo obiettivo comunque.
Abbiamo ad esempio fatto un bel passo avanti la scorsa domenica con una vittoria in casa nostra per 3-1."

Dal mondo indoor passiamo alla sabbia,voglio sapere tutto ma proprio tutto di te nel mondo del beach volley.
"Intanto come prima cosa voglio dirti che io mi sento molto fortunata nel poter rappresentare la Fipav e di poter vivere questa esperienza di giocare a beach volley per l'Italia.
Però vorrei fare in modo di sentirmi veramente a casa.
Voglio dire che questo significa che questa volta ho la libertà di scegliere la mia compagna,allenatore,sponsor,tutto."
E quindi se la scorsa stagione assieme a Marta Menegatti sono arrivati i primi podi chissà cosa ti riserverà il futuro.
"Ti voglio parlare della mia nuova compagna,lei si chiama Andrea ed è una persona meravigliosa.
Ci siamo conosciute nel Gennaio del 2017 grazie ad un amico in comune e siamo sempre rimaste in contatto.
Lei come me non ha grandi esperienze con il beach volley..."

Ti interrompo un secondo,eccovi splendidamente assieme.
Becky Perry e Andrea Nucete,la coppia per cui farò un grande tifo la prossima estate e per tutte quelle a venire.
Colgo l'occasione per salutare la tua nuova compagna e invitare anche lei a passare di qui.
"Sai,la cosa che più mi ha colpito di lei è che crede tantissimo nel lavoro.
Cavolo quanto lavora!
Questa è la prima ragione per cui ho scelto lei:si può avere la migliore del mondo come compagna però se non c'è la voglia di impegnarsi arrivi solo fino ad un certo punto.
Andrea è cruda,però ha fame di migliorarsi e questo mi piace tantissimo."
A me invece piace molto il modo in cui ti esprimi.
A parte che parli l'italiano meglio di chi ci vive da sempre,sono le espressioni che utilizzi a farmi impazzire.
Sei di una simpatia che travolge e conquista.

La bellissima Becky come passa il tempo libero?
"Haha la maggior parte lo passo con il mio cane.
E' viziata da morire cavolo.
Oltre a questo faccio cose tranquille come scaricare films e fare Facetime con il mio fidanzato."

Ultima domandina prima di salutarci:come vedi la tua vita nel tuo futuro?
Cioè cosa pensi di fare negli anni che verranno?
"Per adesso voglio giocare per più lungo tempo possibile.
Non potevo immaginare che ancora a 29 anni sono nel mondo dello sport.
Però adesso che sono qua vorrei continuare a vedere quanto riesco a fare di più.
L'amore per qualcosa ci spinge dove normalmente non si capisce si possa arrivare.
Poi per quando il mio corpo non ce la farà più sto pensando ad una carriera parallela come avvocato.
Dipende tutto dall'età e vorrei anche avere bambini."
Raccontiamo Talenti
vi ha presentato
Becky Perry!!!
Come ultima cosa vi linko il sito ufficiale di Rebecca:
https://www.beckyperryvolley.com
Qui troverete molto altro di lei,dalla sua biografia fino alle foto e ai videos.
Grazie davvero per tutto carissima ragazza,mi sono divertito tanto nel realizzare questa pagina e sono certo che tutti i tuoi tifosi avranno apprezzato le tue parole.
E non solo quelle...
Da oggi in poi considerami tuo supermega fan,lo ero anche prima ma adesso voglio vedere te ed Andrea trionfare nei tornei di beach volley di ogni angolo del mondo.
Magari tra qualche mese ci ritroveremo qui a raccontare dei tuoi,vostri successi.











Nessun commento: