venerdì 23 marzo 2018

Deborah Lafalize

Deborah Lafalize
(8 Settembre 1999)
Scrivo oramai da molti anni ma puntualmente riesco a sorprendermi e ad emozionarmi.
Per una serie di coincidenze che vi racconterò nel corso della pagina ho voluto portare qui da voi la meravigliosa Deborah.
Una ragazza che porta il volley dentro di se più di ogni altra cosa e che mi ha coinvolto davvero tantissimo nelle ultime ore in tutto ciò che lei fa per il nostro sport preferito.
Scopriamola assieme,vi premetto sin da ora che è di una dolcezza infinita.

Ciao Deborah,grazie di cuore per avere accettato la mia proposta di intervista.
Eccoti qui con questa tua splendida prima immagine.
Giustamente tu sai che io inizio sempre le pagine chiedendo alle mie ospiti della loro prima volta nel mondo dello sport e,altrettanto giustamente tu mi fai pubblicare questa tua foto...
E allora dimmi,quando e perchè hai cominciato a giocare a pallavolo?
"Ho iniziato quando avevo 10 anni:mio padre Eric Lafalize è un buon allenatore di volley.
Lui ha allenato in Belgio al Sainte Maxime Volleyball e poi anche al Saint Raphael Var in National 2.
E' stato proprio lui a propormi qualche primo allenamento e subito mi sono innamorata di questo gioco."
Quale è il tuo ruolo e come descrivi le tue doti di atleta?
"Sono stata formata sin dall'inizio come alzatrice,questo a causa delle mie dimensioni,se devo dire qualcosa sulle mie qualità mi sento brava nel riuscire a guidare la squadra.
Sto anche provando a essere più grintosa e combattente."

Quali sono i teams che hanno avuto la fortuna di averti nei loro roster?
"Come ti dicevo prima ho iniziato nel Saint Maxime Volleyball e qui ho fatto parte di tutte le loro selezioni giovanili.
Successivamente mi sono trasferita in Francia a Montpellier e qui sono rimasta dal 2014 al 2017 riuscendo a progredire molto grazie ai consigli di Caroline Trinquier e Nicolas Froelig,i miei allenatori in questa mia bella esperienza."

Fermo per un attimo il racconto di Deborah:guardate che foto mi ha mandato!!
Lei ha il volley nella pelle nel vero senso fisico della frase hehe.
Continua pure ora...
"Dopo Montpellier sono stata per qualche mese in LAMVAC ma poi per progredire ancora di più ho aderito al Center de Formation del Beziers Volleyball e adesso sono la loro palleggiatrice nel campionato National 2.
Con loro ho 2 sessioni di allenamento ogni giorno e grazie al coach Fabien Simondet sono migliorata notevolmente."

Migliorata al punto di essere diventata molto competitiva.
Come sta andando la vostra stagione?
"In National 2 siamo attualmente al terzo posto e a pochi giorni dalla fine del campionato è nostra intenzione rimanere sul podio.
Abbiamo giocato anche nella coppa di Francia e siamo in finale!!!!!
Giocheremo a Maggio a Aix Venelles e speriamo di vincere!"
Forza ragazze!!!!!!

Mentre scorrono le immagini di Deborah(bella vero??) colgo l'occasione per ringraziare tutti i fotografi autori delle pregevoli foto presenti in questa pagina.
E' stato difficile sceglierne solo una parte,mi sono fatto aiutare da Deborah stessa e anche da sua mamma,la simpaticissima Francoise Masson.

Vi ho scritto prima della serie di coincidenze che ha portato qui l'ospite di oggi,
Praticamente ho utilizzato delle foto scattate da Deborah e inerenti un'altra mia precedente intervista.
Generalmente ed eticamente io chiedo sempre il permesso alla pubblicazione ed è mia abitudine ringraziare chi mi fornisce i contributi che poi tutti voi vedete.
Ho ricevuto un ringraziamento speciale,talmente speciale dalla mamma di Deborah che subito mi sono attivato per scoprire più informazioni possibili su questa strepitosa fanciulla.
Credo sia assolutamente perfetta per quello che solitamente io racconto...
Ah già,dimenticavo:oltre che ottima atleta lei è anche fotografa.
Ora le chiedo tutto anche di questo.

Nei giorni scorsi mi sono perso in tutti i tuoi meravigliosi e bellissimi albums sul mondo della pallavolo,come hai fatto a intraprendere e portare avanti anche questa tua passione?
"Grazie per i complimenti!
Tutto ha avuto inizio quando sono andata a vedere una partita del campionato francese tra l'AS Cannes e il Sete.
Durante questo match ho fatto qualche scatto per conservare qualche ricordo di ciò che stavo vivendo.
Da allora non mi sono più fermata."
"Ti aggiungo anche che continuando a fare servizi fotografici alle partite posso apprendere molto dai giocatori,loro sono sempre per me un esempio professionale da seguire."
Sono d'accordo con quanto affermi.
Anche io ho qualcosa da aggiungere:più che servizi fotografici tu fai dei veri capolavori.
Bravissima Deborah!
Se ti chiedo di descriverti caratterialmente cosa mi rispondi?
"Ti dico innanzitutto che sono una ragazza molto timida e che sono perennemente alla ricerca della perfezione,sia per quanto riguarda la pallavolo che proprio nella vita in generale.
Sono sempre in palestra.
Se non si tratta di giocare ho comunque la fotografia che mi tiene impegnata nello sport.
Oltre al volley seguo molto anche nuoto e pallamano e mi piace anche poter lavorare coi bambini.
Mi auguro che questa ultima cosa faccia parte del mio futuro e che possa diventare il mio lavoro.
Voglio mandare un ringraziamento ai miei genitori per avere sempre creduto in me.
Se sono diventata la persona che sono è grazie a loro."
Cosa provi quando giochi,ma anche quando scatti?
"Sento la passione,la felicità,l'orgoglio.
Orgogliosa di essere riuscita a fare ciò che più mi piace!"
Felice di come sei oggi,ma nel tuo futuro??
Hai qualche sogno/obiettivo da raggiungere?
"Il mio grande sogno è quello di diventare una giocatrice professionista di pallavolo.
Lavoro davvero tanto tanto tanto per riuscire a costruirmi un futuro in questo mondo.
Spero un giorno di essere selezionata nella nazionale del Belgio(lo avevamo detto che sono belga?)e di imitare le mie giocatrici preferite:Frauke Dirickx e Aziliz Divoux."
Sarà contenta Aziliz,poi glielo scrivo cosa mi hai appena detto,ho anche la sua intervista.
Grazie davvero per tutta la simpatia,per la tua dolcezza e per l'immediata disponibilità.
Sei una super ragazza!!!!
Raccontiamo Talenti
vi ha presentato
Deborah Lafalize.
Già ringraziata la ragazza,ora estendo la mia gratitudine anche verso mamma Francoise e ribadisco la mia gioia nel poter pubblicare questa bella pagina.
La ragazza di cui avete letto oggi è sicuramente di sicuro avvenire in entrambe le sue passioni.
Se lei e la sua famiglia lo vorranno ancora,tra qualche tempo sarà mia premura aggiornarvi su tutti i successi di Deborah.

Raccontiamo Talenti ringrazia Christian Besson Tommy BadCat Ze Will e Fabrice Chort per la notevole bellezza dei loro scatti utilizzati in questo articolo,un grande abbraccio a ognuno di voi.





Nessun commento: