mercoledì 21 marzo 2018

Kristiine Miilen

Kristiine Miilen
(4 Dicembre 1996)
La mia amica Kri Kri!!!
Giocatrice eccezionale e persona davvero fantastica.
Vi divertirete moltissimo nel leggere la sua intervista:Kristiine ha simpatia ed energia che conquistano subito.
Tra pochi minuti e tra qualche riga sarà diventata vostra idola assoluta ne sono certo.

Benvenuta cara campionessa estone di pallavolo femminile,nel presentarti ai tuoi tifosi e ai miei lettori ti chiedo come prima cosa quando hai iniziato a giocare al nostro amato sport e anche per quale motivo lo hai fatto.
Pronta a rispondermi?
"Ho cominciato quando avevo 8/9 anni.
Tutta la mia famiglia(papà,mamma,nonni,zia e zio)giocavano a pallavolo quindi è stato logico anche per me iniziare a praticare questo sport.
Da bambina sono sempre stata molto attiva,non ero mai ferma e amavo saltare,correre e prendere parte a qualsiasi competizione.
Una delle mie grandi passioni sono i cavalli,quindi da ragazzina facevo parallelamente pallavolo e anche equitazione."

In quali squadre hai giocato sinora?
"In Estonia ho fatto parte di diversi clubs.
Con il team della mia città natale Viljandi Metal ho vinto il campionato e anche la coppa della mia nazione.
Sono stata anche nell'Audenter/Junior national team durante il mio ultimo anno all'Università di Tartu.
Qui abbiamo vinto il bronzo e io sono stata nominata miglior schiacciatrice/ricevitrice,un riconoscimento che allora ha rappresentato molto per me.
Quando avevo 18 anni sono partita per una città della Finlandia settentrionale:Rovaniemi che è anche il posto dove vive Babbo Natale.
Con il team di questo luogo ho preso parte al principale campionato finlandese."

"A Rovaniemi sono rimasta 2 stagioni e ho anche potuto giocare nella Challenge Cup accrescendo le mie capacità tecniche e anche le mie responsabilità.
La scorsa estate ha rappresentato il momento giusto per compiere un ulteriore balzo in avanti e così ho pensato che la Costa Azzurra in Francia e il Saint Raphael come squadra fossero le destinazioni perfette per me.
Sono al mio terzo anno lontana dall'Estonia e fino ad ora posso considerarmi fortunata in quanto in entrambe le squadre di cui ho fatto parte tutto è stato eccellente.
Allenatori,staff e condizioni di vita al top."

Hai accennato al tuo ruolo in campo,parlamene meglio e dimmi anche quali sono le tue migliori qualità di atleta.
"La mia posizione principale è quella della schiacciatrice/ricevitrice ma sono stata anche opposto nei primi anni di carriera e anche nelle prime convocazioni con la nazionale juniores.
Non sono molto alta(183cm)e quindi devo compensare a questo con il salto e con la velocità.
Sono attaccante e quindi mi piace fare punti.
Sono aggressiva e le persone che mi conoscono mi descrivono utilizzando 2 parole:potere e forza."
Quali sono i tuoi obiettivi per questo tuo primo anno nel campionato francese?
"Come avrai capito sono molto competitiva e non mi piace perdere.
Quindi il mio obiettivo è arrivare al primo posto.
Credo davvero nella mia squadra e abbiamo dimostrato a tutti che possiamo giocare una grande pallavolo mettendo in seria difficoltà chiunque-
La PRO A è una lega molto equilibrata e anche elettrizzante da seguire dove tutti possono sorprendere e centrare l'impresa."

Quali sono le differenze che hai notato tra il livello della pallavolo in Estonia e quello in Francia?
"Le differenze sono enormi:in Estonia non abbiamo un campionato che possa essere considerato professionale.
Di solito le ragazze vanno a scuola o al lavoro e ci si allena solo alla sera e senza essere pagate.
Questo non significa che le cose non siano prese seriamente,ad esempio la settimana scorsa la mia ex squadra dell'Università di Tartu ha vinto la Baltic League dove sono presenti i migliori team di Estonia,Lettonia e Lituania.
Da noi abbiamo pochissime giocatrici straniere mentre invece in Francia ce ne sono tante.
Per quanto riguarda la nazionale credo che stiamo migliorando e la cosa è confermata dal fatto che gran parte di noi giocano in squadre in giro per l'Europa.
Sono esperienze che ci stanno aiutando a crescere."

Finlandia/Francia,credo siano due nazioni diverse anche per stile di vita...
"Ho vissuto 2 anni vicino al Circolo Polare Artico dove a volte ci sono stati -30 gradi.
Mi ricordo che quando uscivo al mattino per allenarmi mi si congelavano anche le ciglia degli occhi.
Quindi adesso sono felice di vivere vicino al mar Meditteraneo e di potermi godere il sole ed il calore del clima.
Sai,l'Estonia è un paese piuttosto freddo e quindi puoi immaginare quanto siano gelosi i miei parenti di dove vivo io adesso.
Sono in un luogo dove molte persone vengono a trascorrere le vacanze e credo che per il lato mentale sia importante poter godere di questo bel clima e di questi posti meravigliosi che mi circondano.
Tutto questo mi trasmette voglia ed energia come mai mi era successo prima."

Sei un bel personaggio sai?
Cosa mi racconti di te come ragazza??
"Kristiine alias Krissu è una biondina ragazza dell'Estonia da sempre indipendente e con tanta voglia di divertirsi.
Mi piace tantissimo ridere!
Amo la fotografia viaggiare e scoprire nuovi luoghi.
Ad esempio mi piace curiosare sulla storia di edifici e monumenti in giro per il mondo,non solo quelli famosi.
Mi piacciono i films e se posso vado al cinema.
Anche il teatro e i festival musicali mi attirano molto.
Amo il buon cibo e andare per ristoranti...
Gli animali occupano un gran posto nel mio cuore e sicuramente dopo la mia carriera nel volley riprenderò a cavalcare e altrettanto sicuramente prenderò un cane.
Come altri sports mi piace correre e mi piace il beach volley.
Vorrei imparare a giocare a tennis."
Quante cose!!!
Per fare tutto questo non basta mica una vita sola!
"Io riesco a essere così grazie all'infinito sostegno e supporto che ho dalla mia famiglia.
Loro mi seguono da sempre in tutto quello che faccio ogni giorno."

A proposito,ma la tua giornata tipo com'è?
"Il primo allenamento al mattino è alle 9,quindi diciamo che mi sveglio alle 7.40/7.45 e che esco di casa per le 8.30.
Di solito si tratta di sollevamento pesi ma anche mi capita di allenare fondamentali come servizio e ricezione.
Tra una sessione e l'altra c'è sempre un buon pranzetto e il successivo pisolino pomeridiano,che è anche tra gli aspetti che più preferisco nella vita di atleta professionista.
Dopo di questo ho ancora 2/3 ore di preparazione e poi si va a casa che è già sera.
Mi preparo solitamente una deliziosa cenetta e poi mi rilasso guardando qualche serie tv o chiacchierando con gli amici.
Poi vado a dormire.
Solitamente ho circa 8 ore di sonno ma non è un problema per me dormire anche 10/11 ore."
Deliziosa cenetta,dormire per 10/11 ore.....
Aspetto il tuo invito.

"Nei momenti in cui non sono impegnata con la pallavolo faccio la turista in giro per la Costa Azzurra,ci sono tanti posti da poter visitare e tutti quanti magnifici.
Ad avere il tempo per farlo il mio prossimo obiettivo è andare in Corsica ma non sono sicura ancora di quando potrà capitare."
Anche in questo caso,invitami!!!!
Battuta a parte,ti faccio l'ultima domandina prima di chiudere questa bella intervista.

Kri Kri come si vede nel suo futuro?
Quali sono i tuoi sogni da realizzare??
"Per quanto riguarda lo sport vorrei poter giocare in campionati ancora più competitivi rispetto a dove sono ora.
Italia,Russia e Turchia sono quello che vorrei raggiungere.
Mi piacerebbe disputare la Champions League e mettermi alla prova con le atlete più forti del mondo.
Voglio anche essere un esempio da seguire per tutte le bambine e ragazze di Estonia.
Vorrei fare capire a loro quanto si può ottenere lavorando duramente.
Con l'impegno ed il lavoro ogni sogno è raggiungibile.
Anche come persona vorrei essere presa come esempio:rispetto sempre e comunque per tutti,dalle compagne agli allenatori e naturalmente per le avversarie.
Questo è quello che chiedo al mio futuro e che tutto possa avvenire rimanendo sempre in salute che è la cosa principale e più importante."
Brava,bella,travolgente e saggia la nostra Kristiina!

Con questa foto che ritrae la famiglia della mia amica campionessa saluto l'ospite di oggi.
La voglio anche io la foto con te!!!!!
A proposito di questo,voglio mandare un saluto a Deborah Lafalize autrice di alcune meravigliose immagini presenti nella pagina.

Raccontiamo Talenti
vi ha presentato
Kristiine Miilen.

Kri Kri
(oramai ti chiamo così!)
grazie davvero per tutto!!!!!
Grazie per le emozioni ma grazie soprattutto per le risate fatte durante questa intervista.
Sei già una giocatrice di altissimo livello,ora non ti resta che stupirmi ancora di più.

Nessun commento: