lunedì 21 maggio 2018

Aziliz Divoux

Aziliz Divoux
(3 Gennaio 1995)
Ho scritto per la prima volta di questa ragazza nel Giugno del 2015 e da allora non ho mai smesso un solo giorno di seguirne l'evoluzione sportiva rendendomi conto di quanto la mia ospite di oggi sia maturata nel ruolo di palleggiatrice.
Siamo ovviamente rimasti anche ottimi amici e così abbiamo pensato di aggiornare voi tifosi ed appassionati di pallavolo.
(Se vi fa piacere cliccando qui potete leggere la prima intervista di Aziliz per il mio blog)
Auguro ad ognuno di voi buona lettura e comincio con le domande.

Ciao Aziliz,ho appena scritto nell'introduzione che in questi 3 anni sei cresciuta notevolmente come atleta,mi racconti cosa è successo?
"Ciao Luca,ciao a tutti.
Dopo le mie esperienze nel campionato belga,nella stagione 2015/2016 mi sono trasferita in Francia per la mia prima stagione all'estero.
Sono entrata a far parte del roster del Paris St.Cloud come seconda alzatrice ma abbastanza rapidamente l'allenatore mi ha dato la possibilità di giocare nello starting six.
E' stato un anno fantastico e pensa,siamo arrivate al terzo posto nel campionato francese."

"Il secondo anno a Parigi ha visto molti cambiamenti nella squadra e per noi è stato tutto un pò più difficile.
Tuttavia dopo queste due stagioni incredibili posso solo dire che porto il Paris St.Cloud nel mio cuore."
Sei una bravissima giocatrice ma dalle tue parole si capisce che sei rimasta una ragazza semplice.
E' sempre un piacere per me interagire con te!

Poi cosa è successo?
"Terminato il biennio parigino ero pronta per una nuova sfida.
Sono stata molto felice quando ho ricevuto la proposta del Mulhouse,squadra che aveva appena vinto il campionato di Francia.
Sono entrata a far parte di questo club con molta soddisfazione e sul piano sportivo devo dire che ho aumentato di molto le mie esperienze."

"Ho potuto prendere parte alla Champions League e devo dire di essermi sempre sentita bene nell'ambiente attorno a questo team.
In ogni nostra partita abbiamo avuto circa 3000 persone a sostenerci e quando loro gridano per incoraggiare noi giocatrici ti assicuro che mette i brividi."

Sei nata sportivamente in Belgio e hai proseguito la tua carriera in Francia,quali sono le differenze tra queste due nazioni a livello pallavolistico?
"Posso dire siano abbastanza grandi:in Belgio è molto difficile giocare a livello professionale,quindi se si vuole intraprendere una carriera seria bisogna andarsene.
In Francia seppur il livello non sia ancora tra i migliori devo dire di essermi trovata bene e che per me i tre campionati sono stati un primo passo perfetto."
Hai giocato anche in nazionale...
"Si!
Sono sempre belle sensazioni quelle che si provano con le nazionali del proprio paese.
Dal momento che ho il doppio passaporto ho deciso di cominciare la procedura per poter giocare in futuro con la Francia.
Non vedo l'ora di iniziare a creare qualcosa di eccezionale e di condividere le mie emozioni con le ragazze francesi."

Caspita che dichiarazione!
Grazie mille Aziliz per questa tua rivelazione.
Colgo l'occasione per chiederti se hai novità per quanto riguarda la tua prossima stagione nelle squadre di club.
"Al momento no,assieme al mio agente sto cercando la soluzione migliore.
Sicuramente saprò aggiornarti a breve."

Tu aggiornerai me,io farò lo stesso con i miei lettori tuoi grandi ammiratori.


Ammiratori che possono perdersi anche nella tua incredibile avvenenza.
Sei davvero molto bella amica mia.
Qual è secondo te la tua qualità migliore?
"Oooh grazie,sei molto dolce.
Credo che il mio spirito combattivo sia la mia dote principale.
Ho molto lavoro ancora da fare e non mi fermerò fino a quando la mia crescità non sarà finita e i miei obiettivi raggiunti."

Legata a queste tue parole decise c'è la mia ultima domanda:come vedi il tuo futuro?
"Voglio continuare a fare passi avanti nella carriera di atleta.
Poco fa parlavo di obiettivi e questo della pallavolo è il mio principale e lavorerò sodo per raggiungere il massimo."



Brava,bella,dolce e molto semplice.
Raccontiamo Talenti vi ha presentato per la seconda volta Aziliz Divoux.
A lei va un grandissimo ringraziamento per essere sempre disponibile,un altro grande grazie va a tutti i fotografi autori di alcuni degli splendidi scatti presenti in questa intervista.
Aziliz è già una giocatrice fortissima e ha già giocato in club serissimi,a parere mio è arrivato il momento di entrare nell'elite del volley mondiale.
Lei lo merita e io sarò pronto a narrarne nuovamente le sue gesta.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Hi, yes this piece of writing is truly good and I have learned lot of things from it regarding blogging.
thanks.

Anonimo ha detto...

I absolutely love your website.. Pleasant colors & theme.

Did you make this website yourself? Please reply back
as I'm wanting to create my own personal site and would love to find out where you got this from or what the theme is
named. Thank you!

Anonimo ha detto...

I'm really impressed with your writing skills as well as with the layout on your blog.
Is this a paid theme or did you modify it yourself? Either way keep up the
excellent quality writing, it is rare to see a nice blog like this one nowadays.