giovedì 30 agosto 2018

Silvia Nativi

Silvia Nativi
(26 Giugno 2002)
Dopo l'eccezionale intervista di ieri con Caterina Gilli pubblico quest'oggi un'altra giovanissima atleta reduce dal trionfo di Kaunas al Campionato Europeo U16 di basket.
Prima di riportarvi fedelmente quanto mi ha dichiarato Silvia mi piace poter premettere che state per leggere una pagina davvero tanto tanto bella.
Esattamente quanto dolce e disponibile è stata la mia ospite di oggi.
Senza perdere ulteriore tempo inizio con le mie curiosità.

Quando hai iniziato a giocare a basket e per quali ragioni ti sei innamorata di questo sport?
"A 5 anni ho cominciato a fare ginnastica artistica ma francamente non mi entusiasmava.
Vedendo mio fratello più grande che si divertiva sul campo da basket e essendo mia madre istruttrice di minibasket ed ex giocatrice di serie A ho deciso di provare anche io.
Dopo un'ora di allenamento mi sono completamente innamorata della pallacanestro.
Amo gli sport di squadra perchè è possibile condividere le emozioni con tutte le compagne e poi trovo sia atleticamente completo."
Credo che tu ne abbia provate molte di emozioni nelle ultime ore...

In quale club hai mosso i tuoi primi passi con la palla a spicchi e come si sta sviluppando la tua carriera?
"Ho iniziato minibasket nell'Aurora Grosseto poi a 8 anni mi sono trasferita a Ferrara.
Lo stesso giorno che sono arrivata ho conosciuto Caterina Gilli e ho deciso di andare a giocare a Mirabello assieme a lei e ancora oggi sono in questo team.
Per tre anni oltre al campionato femminile io e Cate abbiamo partecipato anche a quello maschile con la Vis 2008.
A livello giovanile abbiamo vinto quasi tutti i campionati regionali,un titolo italiano join the game e conquistato due finali nazionali under 16.

Dalla scorsa stagione  sono stata inserita nel roster della serie A1 di Vigarano e oltre a questo continuerò il mio percorso con le giovanili."

In che ruolo giochi e quali sono le tue principali caratteristiche tecniche?
"Il mio ruolo è il playmaker ma all'occorenza posso giocare anche da guardia.
Mi piace gestire la squadra e ho un discreto tiro da fuori.
Amo correre in contropiede trovando soluzioni nei primi secondi dell'azione.
Considerata la mia altezza per il ruolo che rivesto so di dover migliorare molto il ballhendling e ovviamente i passaggi.
La mia caratteristica principale è la difesa:amo questo fondamentale di gioco perchè credo sia la chiave per costruire un buon attacco."


Da quanto tempo fai parte del roster delle selezioni della nazionale italiana?
"Più o meno da due anni.
Nell'estate del 2016 ero stata convocata nel ritiro della under 14 a Udine e l'anno scorso ho partecipato al torneo in Grecia in estate e a uno in Spagna a Dicembre.
Infine sono stata convocata agli Europei quest'anno."

Campionessa d'Europa in carica da pochissimi giorni,com'è stato vincere??
Quali emozioni si provano nel diventare regine continentali?
"Vincere è sempre bellissimo!
Ho realizzato quello che io e le mie compagne abbiamo fatto solo il giorno dopo.
Le emozioni che si provano sono indescrivibili!
Forse eravamo così felici e orgogliose da non avere neanche realizzato cosa avessimo raggiunto.
Questi momenti mi rimarranno sempre impressi nel cuore e nella mente."
Com'è il rapporto con le tue compagne di squadra?
Hai costruito nel tempo rapporti di amicizia??
"Il bello degli sports di squadra sta proprio nel fatto di condividere assieme gioie e delusioni,perciò credo non si possa non essere amiche delle proprie compagne.
In nazionale dopo aver vissuto per 45 giorni assieme il rapporto è diventato quasi fraterno.
E questo lo abbiamo dimostrato anche in campo.
Senza questa unione non avremmo mai potuto raggiungere questo risultato.
Ho un rapporto speciale con Caterina Gilli e Giulia Natali.
Sono come sorelle per me.
Siamo compagne di squadra,di scuola e di vita.
Spero che il nostro rapporto non cambi mai."
Un grande saluto da parte mia a Caterina e Giulia!

Appurato che sei dolce ma al tempo stesso determinatissima ti chiedo di raccontarmi di te:scuola,passioni,hobbies e anche come sei caratterialmente.
"Sono una ragazza semplice.
La mia caratteristica è quella di essere sempre solare e ottimista con tutti.
Sono spesso permalosa.
Sono una precisina,amo l'ordine e sono testarda nel fare sempre le cose nel miglior modo possibile.
Finchè non ottengo i risultati che mi sono prefissata io non mi accontento.
A scuola frequento un liceo scientifico di autonomia sportiva.
Indirizzo tosto,ma a me è sempre piaciuto studiare e per adesso sto ottenendo tutti i risultati per i quali mi impegno quotidianamente.
Al termine delle scuole superiori mi piacerebbe continuare con gli studi universitari:uno dei miei sogni nel cassetto è quello di diventare veterinaria.
Amo stare con la mia famiglia visto che non ci sono molte occasioni di farlo.
Quando ho del tempo libero di solito esco con i miei amici.
Ho una grande passione per tutti gli sports e oltre al basket amo particolarmente l'atletica nella quale ho raggiunto buoni risultati."
Come vedi i tuoi prossimi mesi?
Uno dei tuoi sogni da realizzare me lo hai già detto,però dato che mi sembri una ragazza molto coi piedi per terra voglio chiudere l'intervista chiedendoti dei tuoi obiettivi futuri.
"So che questa nuova stagione sarà molto dura.
Sono onorata di essere il secondo play di una squadra di serie A1.
Sarà una grande sfida ma spero di vincerla.
Nei prossimi mesi le mie case saranno la palestra e la scuola,non credo ci possa essere spazio per altro.
Però sai,è quello che mi piace fare ed è una mia scelta.
Il mio sogno sportivo più grande è ovviamente quello di affermarmi ai massimi livelli come giocatrice.
Inoltre vorrei laurearmi tra qualche anno e anche andare a vivere in Australia!"

Avete appena letto le bellissime parole di Silvia Nativi,neo campionessa d'Europa u16 di basket.
Grazie davvero per tutto,sei una ragazza fantastica.
Sai,credo ti sia aperta nel raccontarti come raramente mi è capitato di assistere.
La tua pagina mi piace molto e sono certo che piacerà ai miei tanti affezionati lettori.
Devo proprio dirti nuovamente grazie per avermi fatto scrivere un capolavoro!!!!
Sono certo che avrai tanto successo nello sport come anche nella vita di ogni giorno,ti seguirò nella tua carriera nel basket pronto,prontissimo a scrivere ancora di te negli anni che verranno.

Nessun commento: