sabato 23 marzo 2019

Sara Tounesi

Sara Tounesi

Dopo aver seguito con passione e tifo le ragazze della nazionale femminile di rugby e dopo aver assistito a risultati eccezionali ho qui ospite una delle protagoniste della meravigliosa impresa azzurra al prestigiosissimo Sei Nazioni.
Ho visto strabattere la Scozia e anche la Francia,ho visto battagliare con l'Irlanda in un epico 29-27.
Non potevo non portare qui un grande grande talento come Sara.
Intervistandola ho scoperto che oltre ad essere una campionessa è proprio una bella persona.

Ciao Sara,come inizio di intervista parto proprio dagli ultimi giorni e ti chiedo come ci si sente dopo un risultato storico come il secondo posto dell'Italia al Sei Nazioni?
"Dopo tanti sacrifici da anni a questa parte e dopo moltissimo impegno da parte nostra è arrivato questo risultato e per me è un grande onore far parte di questo gruppo di persone."
Rugby:questa parola,questo sport...
Cosa rappresenta per te?
"E' la mia più grande passione.
Io ne sono innamorata e ti posso assicurare che questo sport mi ha davvero salvata."

Come si inizia ad approcciarsi al rugby?
Tu come hai cominciato?
"Come in qualsiasi sport il contatto iniziale può partire dalle scuole.
Nel mio caso è avvenuto quando avevo 18 anni,quindi molto tardi.
Accompagnai una cara amica che voleva provare uno sport di squadra e per curiosità vidi un suo allenamento dagli spalti.
Sempre per curiosità all'allenamento successivo portai le scarpe per provare anche io.
Fu subito amore a prima vista."
Chiacchierando con te mi sto sportivamente innamorando eh...
Non sapendo tantissimo del tuo mondo la mia curiosità si sposta sul livello e diffusione del rugby in Italia,specialmente tra voi ragazze.
Quali sono i clubs più competitivi?
"Sicuramente il movimento femminile in Italia è in continua crescita.
Si cerca sempre di pubblicizzarlo e di invitare le ragazze a provarlo.
Siamo ancora lontane dalla cultura inglese e francese nella rugbistica femminile ma anno dopo anno si cerca di migliorare la situazione."
Intanto la Francia l'avete superata alla grande in campo...
Qualcosa vorrà pur dire...
"A livello di clubs i migliori in Italia sono quello dove gioco io:Rugby Colorno,campionesse d'Italia in carica e anche il Villorba e il Valsugana."

Torniamo a domenica,quale spinta emotiva ti ha dato questo eclatante secondo posto?
A livello mediatico che riscontri hai avuto?
"Una grandissima spinta emotiva!!!!
Ora sono piena di voglia di allenarmi ancora più di prima,di lavorare duro con il mio club e di prepararmi con la nazionale al prossimo Sei Nazioni.
Il secondo posto è una grande soddisfazione per tutte noi ma anche per il nostro staff.
Ma soprattutto sono contenta per tutte quelle persone che cercano sempre di sostenerci venendo a vederci giocare."

Chi è la bella Sara??
Che tipo di ragazza sei?
"Sono una ragazza con il carattere abbastanza forte,sono impulsiva e ho la battuta sempre pronta.
Sono positiva,socievole ma sono anche piuttosto distratta ed ingenua.
Sono cresciuta a Cremona ma ho origini marocchine.
Prima vivevo con mia mamma e con i miei due fratellini,ora abito a Colorno il paese dove gioco.
Studio lingue e letterature straniere,lavoro come barista alla Club House della mia squadra e il pomeriggio faccio ripetizioni ai ragazzi delle superiori.
Tutto ciò per arrangiarmi e per guadagnarmi la pagnotta.
Come preparazione atletica mi alleno ogni giorno prima di lavorare e alla sera con la squadra."
Avete letto??
Ragazze e ragazzi di ogni parte del mondo,prendete esempio da Sara!
Devo chiederti se hai qualche passione??
Credo tu abbia pochissimo tempo libero...
"Paradossalmente la mia passione più grande è proprio il rugby ma quando riesco mi piace anche scrivere,disegnare ed uscire con le amiche."
Prossimo obbiettivo?
"Finale scudetto per riaffermarci come campionesse d'Italia."
Sogni nel cassetto?
"Laurearmi e fare un'esperienza di rugby all'estero."
Progetti per il futuro?
"Il mio domani lo vedo un pò come il mio oggi:su un campo da rugby."
Ultimate le mie domande ti chiedo se vuoi aggiungere qualcosa di tuo a quanto ti ho chiesto.
"Si,voglio aggiungere che il rugby è uno sport davvero unico,personalmente è stata davvero una svolta nella mia vita.
Prima dei 18 anni ero una ragazza diversa e non molto rispettosa degli altri.
Il rugby mi ha aiutata a gestire le mie emozioni e tutta la foga e la rabbia che avevo dentro.
Mi ha fatto conoscere molti valori come il rispetto,il sostegno è l'umiltà.
Quando dico che il mio sport mi ha salvata lo penso sul serio.
Voglio finire con un invito a tutti i genitori e ragazze e ragazzi:venite a provare perchè non è spiegabile a parole quanto possa darvi ciò che facciamo."
Secondo me ci sei riuscita a fare capire tutta la bellezza del tuo mondo.

Raccontiamo Talenti
vi ha presentato
Sara Tounesi.
Che dire?
Sara,grazie di cuore per tutto,per la disponibilità e per la simpatia.
Sei meravigliosa lasciatelo dire.
Quando vorrai qui avrai tutto lo spazio che desideri per narrarci le tue gesta sportive e i tuoi sicuri trionfi nello sport e nella vita.

martedì 12 marzo 2019

Lora Kitipova

Lora Kitipova

Ciao a tutti!
Sono passati 7 anni dalla prima volta che ho scritto di Lora.
Un tempo lunghissimo nel quale io e la mia ospite di oggi siamo rimasti amici e nel quale anche la protagonista di questa pagina si è distinta in ogni luogo del mondo.
Palmares ricco di successi e di riconoscimenti personali,credo che in questo periodo questa ragazza sia nel pieno della sua maturità atletica.
Ma andiamo per ordine...
Dopo le esperienze sportive allo Stoccarda e in Azerbaijan la bella Lora vanta una stagione anche da noi in Italia in quel di Vicenza.
Successivamente ha palleggiato per il Proton Saratov in Russia,per il Maritza Plovdiv in Bulgaria e per l'Alba Blaj in Romania.
Club nel quale gioca tuttora.
Le sue vittorie:
Campionato bulgaro:2007/2008,2010/2011 e 2017/2018.
Coppa di Bulgaria 2017/2018.
European League:bronzo nel 2011 e nel 2013;argento nel 2012 e oro nel 2018.
Il 2018 è l'anno anche del premio come miglior palleggiatrice e della vittoria nella Volleyball Challenger Cup.
Ho sentito qualche sera fa la mia amica super campionessa ed è nata spontanea l'idea di una nuova bella intervista.
Lora è tanto tanto gentile!!!!


Ciao!!!!!
Sette anni sono incredibilmente tanti,cos'hai combinato di bello in questo periodo?
"Principalmente ho giocato a pallavolo in molte nazioni diverse tra loro e ho passato molto tempo con la mia nazionale:la Bulgaria."
Colgo subito l'occasione e ti chiedo di dirmi quali sono le differenze tecniche dei campionati in cui sei stata protagonista.
"Vedi,secondo me l'Italia ha un campionato con un livello alto da cima a fondo mentre invece negli altri tornei dove sono stata ci sono tipo 4 o 5 team forti e poi dietro si trova un netto calo.
Devo dire che comunque girare in tutti questi posti mi ha fatto conoscere diversi stili di gioco e ha incrementato la mia esperienza come alzatrice."
"Ovunque sono stata ho fatto tante amicizie e sono sempre stata trattata bene da tutti.
In questa foto potete vedermi come la damigella della mia compagna di nazionale Emiliya Dimitrova."
Foto bellissima,grazie per avermela mandata assieme alle altre.
Grande saluto per Emiliya.
Che ricordi hai di tutte questi tuoi spostamenti?
"Per lo più ho dentro di me emozioni positive,come dicevo le persone sono sempre state gentili con me e anche il livello della professionalità dei club dove sono stata è sempre stato buono."
Hai qualche preferenza particolare??
"La scorsa stagione è stata eccezionale perchè ho giocato in Bulgaria quindi vicina a casa e ho vinto il campionato e la coppa nazionale con il Maritza."

Ed ora sei all'Alba Blaj...
Squadra che tra pochi giorni contenderà la Cev Cup alla Uyba Busto Arsizio del mitico presidente Giuseppe Pirola.
Come ci si sente nell'attesa di un grande evento come questo?
"Siamo molto attente e concentrate su questo obiettivo.
Ci stiamo preparando molto diligentemente:siamo un buon collettivo e c'è tanta chimica tra noi ragazze.
Spero che possiate vedere due belle finali e che la migliore vinca la coppa."
Da italiano ma anche da tuo amico e tifoso non mi pronuncio ma sono certo di poter assistere a delle belle partite.
A proposito,il 26 Marzo ci vediamo eh...

"Si ci vediamo e io spero tanto di poter vincere la coppa ma anche di portare a termine in questo periodo tutte le belle cose che stiamo facendo:siamo prime in classifica in Romania e quindi siamo in corsa per vincere sia il campionato che la coppa nazionale."
Una sfida a due tra Alba Blaj e CSM Bucarest.

Come avete sicuramente capito con i suoi 27 anni e con tutte le esperienze pallavolistiche vissute Lora è a parer mio attualmente tra le migliori palleggiatrici in circolazione.
Da amante del volley mi piacerebbe rivederla qui da noi in Italia,non solo per la sera della finale di Cev Cup.

Sbirciando tra i profili social di Lora ho notato quanto sia bello il suo rapporto coi tifosi e con gli amici.
Soprattutto con quelli giovanissimi.
Vi garantisco che questa ragazza oltre che essere una più che ottima atleta ha anche un cuore grande grande.
Hai qualche hobby o passione particolare?
"A dire come stanno le cose adesso posso risponderti che sono completamente concentrata sulla pallavolo."
Immagino però che nel futuro tu abbia anche altre aspirazioni...
"Certo!
Un giorno mi vedo con una famiglia,con dei bambini e con una grande casa dove vivere vicino anche a tutti i miei amici,ma per ora......pallavolo!!!!"

"A proposito ,posso salutarvi presentandovi il mio Groot??
Lui è il mio cagnolone ed è anche il mio migliore amico."
Ma che bello che è!!!!!!
Allora super carezza tutta per lui.

Raccontiamo Talenti
vi ha presentato
Lora Kitipova.

Loraaaaaaaaaaaa!!!!!
Grazie davvero di cuore per tutto.
Per l'intervista ma anche per la chiacchierata tra di noi,mi hai fatto un bellissimo regalo di compleanno.
Ci vediamo tra pochi giorni e......
Che vinca la migliore.
Ti abbraccio virtualmente e forte forte,non vedo l'ora che tutto questo possa diventare reale.

domenica 10 marzo 2019

Cassidy Baird

Cassidy Baird

Con colpevole ritardo a causa di alcuni inconvenienti tecnici pubblico finalmente oggi l'intervista alla super campionessa di pallavolo Cassie Baird.
Ragazza d'oro e atleta davvero forte la mia amica americana ha risposto in maniera molto espansiva a tutte le mie curiosità.
Prima di ogni altra cosa vi informo che a parere mio l'ospite odierna appartiene alla categoria top player.
Buona lettura.

Ciao Cassie,come prima domanda è mia abitudine chiedere come e quando si comincia a giocare a pallavolo...
"Ho iniziato con il volley quando avevo 9 anni.
Devi sapere che sin da quando ho mosso i primi passi ho sempre fatto sport.
Nuoto,tennis,calcio ma soprattutto basket e softball.Solo a 14 anni ho preso seriamente in considerazione la pallavolo::tra tutte le attività da me praticate era quella che maggiormente mi coinvolgeva sia a livello fisico che emozionale e quindi ho scelto di proseguire con questa disciplina."

In quale ruolo giochi?
"Sono una schiacciatrice ricevitrice,anche se devo dirti che quando ero ragazza venivo schierata come centrale.
Amo molto la mia posizione e sono orgogliosa di giocare in questo ruolo.
Sono super competitiva e non perdo occasione di colpire la palla come si deve.
Sono molto motivata e cerco ogni giorno di migliorare me stessa.
E' importante ciò che faccio io ma al tempo stesso provo molto piacere quando vedo le mie compagne fare punto magari su muro o con una bella azione di gioco.
Mi eccito con queste cose perchè senza squadra non è possibile avere successo."

In quali clubs hai giocato prima della tua importante esperienza con la Denver University?
"Prima dei miei 4 anni a Denver sono stata nel roster del Circle City Volleyball Club.
Qui sono stata 5 anni passando di categoria in categoria e devo dire che questo team è stato fondamentale per la mia crescita come atleta.
Ho trovato persone incredibili e amicizie con le quali sono in contatto ancora oggi."

A proposito di Denver University...
"Ho studiato affari internazionali con focus in finanza e psicologia.
Mi sono laureata con molto onore e dato che amo molto la matematica il mio percorso sul tema finanza è stato tutto molto naturale.
Mi sono occupata anche di psicologia in quanto sono interessata ai pensieri e ai comportamenti delle persone.Questo mio modo di relazionarmi agli altri mi aiuta anche in ambito sportivo e posso essere un giocatore e anche una compagna di squadra migliore.
Il DU fa parte della NCAA e quindi ogni anno abbiamo giocato nel miglior torneo degli U.S.A.
La fisicità ed il talento di molte squadre della NCAA è qualcosa di incredibile.
Tu sai che abbiamo regole diverse rispetto alla Fivb??"
Qualcosa so,ma tu fammi capire...
"Si possono fare più sostituzioni e il libero può andare al servizio.
Per questo motivo la necessità di rotazione è inferiore e non sempre ci si aspetta che i centrali giochino in difesa e/o in seconda linea.
Capita così che noi americane quando veniamo in Europa abbiamo bisogno di qualche tempo per adattarci a come stare in campo da voi."
La meraviglia di questa intervista è che sei tu cara Cassie che stai spiegando le cose a me...
Chi è la ragazza con un bellissimo sorriso di cui sto raccontando le gesta?
"Adesso che sono in Svizzera trascorro le mie giornate libere a leggere e a migliorare il mio francese ed il mio tedesco.Mi piace molto la fotografia e sto cercando di migliorarmi anche in questo.
.Ho avuto la fortuna di viaggiare molto e di assorbire diverse culture,ad esempio la scorsa primavera sono stata 4 mesi a Berlino dove ho imparato la lingua tedesca e ho avuto modo di mettermi alla prova lontana da casa.
La mia voglia di viaggiare è talmente tanta che ogni occasione è buona per saltare su un treno o su di un aereo verso una nuova destinazione.
Recentemente sono stata a Catania e a breve andrò a Barcellona da mia sorella.
Quando sono a casa mia in Colorado faccio molte escursioni anche perchè vivo a soli 30 minuti dalle Montagne Rocciose:cascate,laghi di montagna ma anche le cime da dove posso ammirare incredibili panorami sono le mie mete preferite."
Cassie ha dei profili social dove potete sicuramente ammirare tutti i fantastici posti del mondo da lei visitati.
E' una ragazza super anche in questo.

"Vi presento Polar,il mio husky-malamute con cui prendo e parto per le nostre belle gite.
Con lei non vado solamente in montagna,mi piace portarla con me anche quando sono in città.
Adoro l'avventura e faccio anche rafting e paddle boarding.
Quando posso incontro gli amici per un caffè e faccio volontariato alla Denver Rescue Mission dove aiuto a preparare il cibo per i senzatetto della mia città."
Hai il cuore grande grande grande!
Della Svizzera cosa mi dici?
Come ti trovi?
"Sono molto fortunata:vivo in un posto bellissimo e ogni giorno mi stupisco che tutto questo possa esistere."

"Ho fatto molte amicizie qui e tutti sono gentili e premurosi.
Anche se non stiamo andando bene in campionato mi piace tanto l'esperienza che sto vivendo al VBC Cheseaux.
Le mie compagne di squadra sono persone fantastiche e non ci manca mai il sostegno da società e supporters.
Personalmente sto crescendo molto e non mi aspettavo di essere il principale cannoniere della squadra.
E' la prima volta per me lontana da casa ed è stato difficile a volte.
Ma devo dire  che tutto questo rappresenta un ottimo punto di partenza per la mia carriera professionale.
Sotto ogni aspetto:fisico mentale ed emotivo."
Quali sono i tuoi obiettivi per questa stagione?
"Voglio continuare a migliorarmi e per fare questo mi alleno per diventare il top che posso essere.
Ad ogni pratica fisso proprio dei nuovi obiettivi da raggiungere e mi impegno per ottenerli.
Riguardo la mia squadra ti dico che stiamo crescendo rispetto a inizio stagione e che sarà possibile toglierci qualche soddisfazione."
Nel tuo futuro cosa c'è?
"Spero di continuare a giocare ad alto livello negli anni a venire.
Ovviamente salendo tecnicamente.
Mi piace stare in Svizzera e mi piacerebbe rimanere ma è anche vero che vorrei mettermi alla prova in altre situazioni.
Sto aspettando la giusta occasione.
Ma ovviamente non si può essere giocatrici per sempre ed ecco che più avanti mi piacerebbe allenare magari nella NCAA.
Vivo per la pallavolo e voglio comunque rimanerne coinvolta anche quando non potrò più giocarla.
Per qualche estate ho lavorato nel mondo degli affari ma non mi prende e conquista a livello emozionale come succede con il nostro sport preferito."

Grazie davvero per tutto!

Raccontiamo Talenti
vi ha presentato
Cassidy Baird!
A Cassie,gentilissima fanciulla va un grande grande abbraccio.
E' nata una nuova amicizia e questa è la cosa che più mi piace.
Vi assicuro che ci troviamo di fronte una vera campionessa di sport è di vita.
Una gigantesca Numero Uno!

lunedì 4 marzo 2019

Giulia Belmonte

Giulia Belmonte

Onoratissimo di avere come ospite oggi la bravissima e splendida giornalista sportiva Giulia Belmonte.
Oltre alla sua competenza in ambito calcistico e oltre alla sua infinita bellezza la ragazza che sto per intervistare mi ha colpito per semplicità e simpatia.
E' stata davvero super disponibile e ha risposto a tutte le mie curiosità sulla sua carriera.
Qui di seguito il resoconto della nostra chiacchierata,buona lettura a tutti.

Quando è cominciata la tua duplice carriera di miss e giornalista?
E' stato complesso far coesistere le tue due attività??
"Ho iniziato a lavorare come modella quando avevo 15 anni mentre invece la mia carriera giornalistica è cominciata durante il periodo universitario.
Studiavo e lavoravo,i sacrifici sono stati tanti sia da parte mia che anche da parte dei miei genitori che mi hanno supportata ed aiutata tanto.
E' stato un periodo in cui ho abbandonato quasi del tutto la mia vita sociale ma ad oggi posso dire che ne è valsa la pena.
(Comunque miss è un parolone...)."

Talmente tanto un parolone che guarda un pò,sto per domandarti proprio di Miss Italia...
Quanto ti ha dato in termini di visibilità
Ovvero,quali sono state le tue attività dopo la partecipazione al più importante concorso nazionale?
"E' stata la mia prima esperienza in tv e sicuramente mi ha dato molto come popolarità.
Dopo il concorso ho ricevuto tante proposte lavorative importanti e devo dirti che alcune di queste ho dovuto rifiutarle:avevo 18 anni,frequentavo il liceo ed in quel periodo dovevo dare l'esame di stato.
Ho comunque lavorato molto come modella e sicuramente questo mi ha dato molta visibilità sui social-"
Ecco appunto,sono un assiduo frequentatore del tuo profilo Instagram e come me ci sono decine di migliaia di persone che ti seguono quotidianamente.
Mi piace molto il tuo modo di comunicare con chi ti vuole bene.
Ti fai apprezzare anche per questo.

Dall'Abruzzo alla conquista del mondo,come sei caratterialmente??
Quali sono i tuoi hobbies e le tue passioni?
"Giulia è iuna ragazza semplice come tante altre.
Sono determinata e mi piace raggiungere sempre i miei obiettivi.
Sono sincera,a volte troppo...e ahimè sono metereopatica:solo il sole riesce a mettermi sempre di buon umore.
Il lavoro mi impegna sempre molto e ho poco tempo libero.
Riesco comunque a ritagliarmi degli spazi nei quali mi piace scrivere e anche molto leggere."



Sei diventata giornalista,ti ho notata già da qualche mese in importantissimi e molto amati programmi sportivi,come dove e quando è iniziato questo tuo interessante lavoro?
"Nel 2017 mi sono laureata in Scienze della Comunicazione e nello stesso anno mi sono iscritta all'Ordine dei Giornalisti come pubblicista.
Dopo la laurea ho partecipato ad un workshop organizzato da una rete televisiva e dopo questa prova ho preso parte a diverse trasmissioni televisive."

Ti occupi di calcio in maniera molto competente(ciao ciao Collovati...),come ti trovi con gli amici di Telenova??
(Io sono cresciuto con Emilio Bianchi alla radio e ancora mi sveglio al mattino con il suo programma...)
"Grazie mille,per me è una grande soddisfazione sentire queste parole sul mio modo di vedere il calcio.
A Telenova mi trovo molto bene,per me stare in trasmissione è uguale a essere a casa con amici a guardare una partita dal divano!
Sono a mio agio e mi diverto tanto e Emilio è una persona davvero in gamba,per me è stato un onore conoscerlo."


Quali sono i tuoi obiettivi per i mesi a venire?
Progetti per il futuro??
"Il mio obiettivo attualmente è semplicemente crescere in ciò che sto già facendo e migliorare.
Riguardo ai progetti,direi che ce ne sono tanti e che alcuni di questi li scoprirete presto.
Non posso anticiparvi nulla ma continuate a seguirmi."

Raccontiamo Talenti
vi ha presentato
Giulia Belmonte!
A Giulia va un grande grande ringraziamento per aver reso possibile tutto questo(e per aver reso felice il vostro blogger preferito!)e un super abbraccio virtuale.
In pochissimo tempo mi hai fatto capire quanto tu sia una persona di valore,autentica e perbene.
Queste sono le doti che maggiormente prediligo nelle ospiti di questo sito.
Se vorrai quando avrai novità nella tua già preziosa carriera sarà un piacere per me narrarle al mio pubblico.
Pubblico che da oggi aggiungerai ai tuoi numerosissimi sostenitori.