sabato 7 settembre 2019

Clara Rosini

Clara Rosini

Torno a scrivere di basket e lo faccio con l'intervista a una delle protagoniste del Campionato Europeo under 18 disputatosi qualche mese fa.
Ho il piacere e l'onore di ospitare oggi la campionessa Clara Rosini.
Oltre ad essere un'ottima atleta di lei mi piace molto la semplicità e la naturalezza con la quale ad esempio si è approcciata a me.
Vi consiglio di non perdervi nulla di questa bella pagina.

Come sei arrivata al mondo del basket?
Quali ragioni ti hanno spinta ad iniziare con questo meraviglioso sport?
"Nella mia famiglia il basket è sempre stato di casa, sia mia mamma che mio papà e mia sorella lo hanno praticato da ragazzi. 
Ma la scelta di approcciarmi a questo sport è stata solo mia. 
Un giorno uscendo dalla palestra dove praticavo pattinaggio a rotelle al tempo, ho visto alcuni bambini giocare a basket e subito me ne sono innamorata."
In quali clubs hai militato e a quali campionati hai preso parte?
"Ho iniziato a giocare a basket che avevo quasi 5 anni e per i primi anni sono passata da un club all’altro perché essendo l’unica ragazza non mi trovavo molto bene.
La svolta è arrivata nel 2009/10 quando sono entrata a far parte del club Futurosa Basket Trieste, una società tutta al femminile.
Da allora non ho mai cambiato e ho iniziato il vero percorso di crescita. Ho partecipato solo nei campionati giovanili, fino ai 15/16 anni quando ho esordito nel campionato senior di serie C.
Lo stesso anno ci siamo guadagnate la promozione in serie B, campionato che ho affrontato questa ultima stagione sempre in parallelo al campionato U18.."

In che ruolo giochi e quali sono le tue caratteristiche di atleta?
"Io sono una guardia ma all’occorrenza ho un ruolo abbastanza flessibile. Credo che le mie doti come atleta siano la velocità e reattività nel gioco."
A quando risale la tua prima convocazione con la nazionale italiana?
"Avevo ricevuto una convocazione come riserva a casa nella stagione 2016/17 per la nazionale U15.
La mia vera prima volta con la Nazionale italiana risale alla stagione 2017/18 quando ho preso parte al raduno di un mese di preparazione per l’europeo U16, al quale purtroppo non ho partecipato.
Quella che mi ha dato però maggiore orgoglio è stata la convocazione di questa estate con la nazionale U18 che mi ha permesso di prendere parte, dopo 25 giorni di raduno, al Campionato Europeo U18 in cui ci siamo guadagnate il titolo di campionesse europee.
Successivamente sempre questa estate  ho preso parte alla Coppa di qualificazione europea con la nazionale italiana U18 del 3x3."

Ecco appunto,hai detto di essere campionessa d'Europa,risultato prestigioso e davvero notevole Clara!
Complimenti!!!
Ora però voglio sapere del gruppo di ragazze e di tutte le tue sensazioni/emozioni.
" Il 14 luglio ci siamo conquistate il titolo di campionesse europee.
È stato probabilmente il giorno più bello della mia vita, perché ha ripagato tutte le fatiche e i sacrifici fatti sino ad ora.
Ciò che ha reso questa esperienza ancora più meravigliosa sono state le persone che ho conosciuto, dal staff alle compagne di squadra, con molte delle quali ho instaurato una bella amicizia che porteremo avanti al di fuori del contesto della nazionale.
Ma non solo, il bello di queste competizioni internazionali è quello di poter conoscere persone che provengono da diversi paesi e con culture diverse."

E' difficile la vita di atleta?
Riesci a conciliare bene lo sport con lo studio e con il tuo essere splendida adolescente??
"La vita da atleta certo non è semplice, ma è questo a renderla ancora più bella, ti porta a sfidare te stesso per riuscire a conciliare tutti gli aspetti della vita, scuola, basket, amici e famiglia.
Personalmente sono sempre riuscita ad incastrare tutto assieme perché do molto interesse anche alla scuola che riveste dal mio punto di vista un ruolo molto importante."
Sei giovanissima ma sei molto saggia,brava!

Chissà come sarà caratterialmente la bella Clara,me lo racconti?
Mi dici anche quali sono i tuoi hobbies e le tue passioni??
"Caratterialmente direi che sono impaziente, sensibile ma determinata.
Nella mia vita non c’è molto spazio per il tempo libero ma se me ne rimane un po’ mi piace leggere, guardare film o uscire con gli amici."
Molto bene!
Come ultime curiosità ti chiedo come vedi il tuo domani e se hai dei sogni da realizzare...
"Quando guardo al futuro, il basket è un punto fisso. Il mio sono più grande è quello di arrivare un giorno a far parte della nazionale maggiore.
Non so se sarò in grado di raggiungerlo mai, ma continuerò ad allenarmi duramente e dare tutto per questo sport che è ormai diventato la mia vita."

Raccontiamo Talenti
vi ha portato nella vita di Clara Rosini.
Claraaaaaaaa,grazie mille per tutto,sei stata fantastica!
Grazie per le tue parole,per la disponibilità e per i sorrisi che mi fai fare quando ci incrociamo sui social.
Sei una bravissima atleta ma sei anche e soprattutto tra le mie giocatrici preferiti per il tuo carattere e per le sensazioni positive che trasmetti.
Ho scritto di te oggi ma lo vorrò fare anche in futuro,con la certezza di poter narrare ancora dei tuoi trionfi nello sport e nella vita.

Nessun commento: