mercoledì 16 ottobre 2019

Elis Albertini

Elis Albertini

Impegno,serietà,dedizione sono le principali doti caratteriali della mia ospite di oggi.
Doti che si aggiungono a un elevato tasso tecnico.
Questo è quanto emerso dall'intervista che state per leggere.
Ciao a tutti,oggi vi porterò nel mondo di Elis,splendida ragazza proveniente dalla vicina Svizzera.
Sono già pronto con le domande però ho ritenuto doveroso fare una premessa indicando il perchè di questa atleta qui da me.

Quando hai iniziato a giocare a pallavolo e quali sono state le ragioni che ti hanno convinta a cominciare?
"Ho cominciato per caso, fin da piccolina i miei han sempre voluto che facessi uno sport (a mia scelta) dopo la scuola, questo per rimanere in movimento e per fare nuove amicizie.
La pallavolo è arrivata per caso.
Avevo 12 anni (se mi ricordo bene) e una mia amica mi chiese di andare a provare ad allenarmi insieme a lei.
E da lì, non ho più smesso."

In quale ruolo giochi e quali sono le tue doti e qualità come atleta?
"Il mio ruolo è la palleggiatrice e posso dire che le mie qualità sono sicuramente quella di mai mollare, quella di essere sempre presente e rimanere tranquilla nei momenti giusti.
Non è sicuramente un ruolo semplice ma io metto il massimo impegno per guidare le compagne."
In quali clubs hai giocato sinora?
"Ho cominciato nel Giubiasco, facendo anche una stagione col Bellinzona (nel 2009 quando c’è stata la promozione in serie A e la finale di coppa svizzera).
Poi sono passata al Volero Zurich e successivamente ho giocato in Finlandia nel HPK Hämeelinna.
Questo prima di tornare in Svizzera al Dudingen."
Poi so che hai passato tre anni con il Vbc Aadorf...
"Si,sono state tre stagioni bellissime,loro sono come una seconda famiglia e chissà,forse un giorno tornerò."

Mentre continuiamo a vedere delle splendide immagini sportive di Elis le domando se è pronta alla sua nuova avventura pallavolistica.
"Era uno dei miei obiettivi tornare in serie A dopo Düdingen, chiaro, 3 anni in serie B non è la stessa cosa della serie A ma ho potuto fare parecchi progressi, sia dal punto di vista sportivo che umano. 
Avere l’opportunità di giocare in serie A quest’anno mi rende molto felice!
Direi che sono prontissima, mi piace fare nuove esperienze e ho solo da imparare!"
Quali sono i tuoi obiettivi per i mesi a venire?
"Bhé, sicuramente ritagliarmi uno spazio in campo, come detto in precedenza, mi piacciono le sfide e fare esperienze e chissà, magari un giorno diventare titolare.
Non ho niente da perdere e quindi sono molto tranquilla e so che posso giocarmela con tutti."
Sei molto determinata e sono certo che questo tuo modo di essere sarà sicuramente premiato durante la stagione.

Chi è la bella Elis?
"La bella Elis...
Grazie per il complimento! 
Non saprei, non amo tanto descrivermi, posso però dire che sono piuttosto tranquilla, mi piace ascoltare, fare nuove conoscenze, conoscere e imparare dagli altri.
Sono anche molto una sognatrice, spesso e volentieri sono con la testa tra le nuvole, una cosa che ho da sempre e non posso più cambiare…"
Raccontami di te,di cosa fai ma anche del tuo carattere e stile di vita.
"Oltre alla pallavolo, al momento lavoro al 40%, così da poter essere sempre presente a tutti gli allenamenti.
Caratterialmente sono una persona molto semplice, da quando ho 18 anni sono quasi “sempre” in giro e ho imparato ad adattarmi e ad apprezzare ogni posto in cui sono stata.
Sin da piccola son sempre stata molto indipendente e mi piace cavarmela da sola, anche se so che se ho bisogno, c’è sempre qualcuno pronto ad aiutarmi"

Ho visto che sei di Camorino,pensa che io ho abitato a Bellinzona e ne sono molto affezionato.
Non è inerente all'intervista forse,che dici?
"Bhé, Bellinzona è splendida.T
orno a casa raramente ma son sempre felice di farlo, anche se per pochi giorni."
Hobbies e passioni,come passi il tempo libero?
"Mi piace viaggiare (quando è possibile sia per il tempo che per i soldi ovviamente) con le mie due sorelline cerchiamo sempre di andare via 3-4 giorni via e ogni anno in un posto diverso!
Leggo molto,è una cosa che mi piace molto da fare.
Amo rivedere i miei amici e grazie alla pallavolo posso dire di averne sparsi un pò per tutta la Svizzera.
Quindi mi va anche bene che posso girare per il mio bellissimo paese."

Come ti vedi nel futuro?
"In futuro, pallavolisticamente spero di riuscire a ottenere sempre più spazio e chissà, un giorno andare anche all’estero:sognare non costa nulla!Ovviamente, a 25 anni è il caso di cominciare a guardare un po’ “oltre”, mi piacerebbe rimanere “fissa” in un posto anche perchè sarebbe una grande gioia per la mia famiglia.
Magari anche trovare qualcuno con cui avere dei progetti da costruire,tutto questo però sempre mantenendo intatta la mia indipendenza."
Hai sogni da realizzare?
"Sogni ne ho parecchi.
Come ho detto in precedenza mi piacerebbe tentare di nuovo di andare a giocare all'estero.
Sicuramente vorrei viaggiare in giro per il mondo e non sarebbe male trovare la persona giusta con cui vivere questa esperienza."
Va che sei un bel soggetto eh...
Sei limpida,trasparente.
Sei esattamente tutto quello che io cerco dalle persone che intervisto.

Raccontiamo Talenti
vi ha presentato
Elis Albertini.

Elis,davvero ancora tanti complimenti per la meravigliosa persona che sei.
Hai qualità atletiche eccellenti ma mi hai colpito soprattutto per come affronti la quotidianità,la vita.
Ti mando un grande abbraccio e ti aspetto qui in futuro per raccontarmi tutte le tue novità.
Novità che sono certo saranno dei successi sia nello sport che in ogni ambito del tuo vivere.

Nessun commento: