domenica 16 febbraio 2020

Giorgia Croce

Giorgia Croce

Con immenso piacere oggi sono qui a presentarvi una splendida e importante modella italiana.
Seguendo Giorgia sui suoi profili social mi sono reso conto che oltre alla sua notevolissima bellezza è anche e soprattutto una ragazza con la testa sulle spalle.
Nell'intervista che segue scoprirete tanto di lei,dal suo lavoro al suo percorso studentesco.
Sino anche al suo grande interesse in alcune importanti tematiche sociali.

Guardandoti si nota da subito la tua infinita e molto semplice avvenenza,come è nata l’idea di intraprendere il lavoro di modella?
Chi/Cosa ti ha spinto a intraprendere questo percorso?
"In primo luogo volevo ringraziarti per avermi definito una persona avvenente;  tante volte mi ritengo impacciata e maldestra più che disinvolta e spontanea.
L’idea di intraprendere il lavoro di modella è nato semplicemente dalla mia altezza che fin da bambina mi ha contraddistinta.
Per quanto può sembrare ridicolo, essere molto alti, soprattutto in età adolescenziale, può creare disagio... quindi mi sono detta, perchè non sfruttarla?
Mio nonno era sarto, nonna da giovane faceva la modella a livello amatoriale, mia cugina è da sempre appassionata di fotografia e da piccola posavo per lei...
Insomma, un insieme di fattori, forse coincidenze, mi hanno portato a dire “proviamoci”."

Sei con Elite Model,a parere mio agenzia serissima.
Come sei diventata una loro modella?
Come ti trovi con loro?
"Lavoro con e per Elite da tre anni grazie al contest Elite Model Look (2017), che si svolge ogni anno per trovare nuovi volti e talenti.
Ti confermo essere un’ agenzia molto seria: è presente in quasi tutto il mondo e dispone i contatti con i migliori clienti del settore; ha importanti e competenti personalità che lavorano al suo interno,dal Presidente ai booker, ai fotografi alla contabilità.Elite è come una seconda famiglia, quella imprevedibile, pazza, che ti sorprende sempre e che sa ascoltarti.
Sia a livello lavorativo che interpersonale mi trovo sinceramente molto bene, sento che con Elite il mio lavoro è  “al sicuro”,tutelato,seguito,insomma so di potermi fidare.
E la fiducia, in questo  ambito, è  per me fondamentale."

Quali sono stati i tuoi lavori più importanti realizzati sinora?
"I lavori più importanti e soddisfacenti sono: aver posato per Benetton, Diadora, Y-3; sfilato per eventi o presentazioni di Louis Vuitton ,Versace, La Perla, Alberta Ferretti, Tom Rebl, diversi lavori per Armani. 
Il mio problema è che non sarò mai contenta, ho già degli obiettivi che mi sono prefissata prima della fine di questo 2020."

Oltre che strepitosa esteticamente arrivi a me come ragazza molto in gamba.
Che percorso scolastico e formativo hai avuto?
Studi ancora?
E se si,come concili moda e studio?
"Mi lusinga sapere che dai social posso essere percepita come una persona intelligente, spero le persone rimangano della stessa idea una volta avermi conosciuta di persona.
Al liceo studiavo principalmente economia, politica e sociologia ma la  passione e lo smisurato interesse per l’arte, la filosofia e la letteratura non mi ha mai abbandonato.
Non a caso oggi frequento il terzo anno di  Design all Accademia di Belle Arti di Brera qui a Milano.
Quindi si studio ancora, quest’anno devo laurearmi e non nego essere difficile riuscire a coinciliare l’università con i ritmi richiesti da questo lavoro.
Ma ho la fortuna di amare entrambe le cose, e ritrovarmi tante volte a fare i salti mortali non è per me un motivo di stress e fatica ma di piacere e soddisfazione.
Odio non aver nulla da fare, amo essere sempre di corsa. "

Come si sviluppa la giornata di una modella?
Ho sempre avuto questa curiosità,è un pò come dire una cosa di routine o hai davanti una quotidianità imprevedibile?
"Imprevedibile, imprevedibile, imprevedibile..l’ho già detto imprevedibile?
Ogni pomeriggio alle 18.30 ricevo una mail dalla mia agenzia dove sono elencati i castings  (con cliente, fascia oraria in cui potersi presentare, luogo e tipologia di lavoro) del giorno dopo.
Questi possono variare da uno a cinque solitamente;durante la fashion week arrivo anche a 12/13 appuntamenti al giorno.
Mai perdere di vista la mail, perchè nell’arco della giornata la possibilità di riceverne altri è sempre aperta.
Per quanto riguarda i giorni lavorativi solitamente il tuo booker ti informa qualche giorno prima, soprattutto se devi prendere un treno o un aereo ma non è mai detta l’ultima parola, mi è capitato di essere in palestra e dover tornare  rapidamente a casa perchè dopo 20 minuti  un driver mi aspettava sotto casa per correre a lavoro.
Ci sono i periodi di tranquillità, in cui non c’è tanto lavoro o tanti castings ma di base, se vuoi prenderti dei giorni per motivi personali/di studio/vacanze ecc, devi avvertire il prima possibile perchè potresti avere qualche opzione lavorativa importante e in tal caso, devi prendere una scelta."

Tornando alle tue doti intellettive,le applichi al sociale?Ho notato ad esempio che sei molto attenta alle problematiche ambientali.
"Non mi ritengo una persona che “ne sa più degli altri”, semplicemente mi piace leggere articoli, libri, blog riguardanti tematiche di mio interesse quali  arte, filosofia, ambiente, design, attualità..
Le problematiche ambientali sono oggi molto discusse e sensibilizzate; l’idea di poter dare un  piccolo contributo attraverso la condivisione di qualche semplice post su instagram o con le mie azioni quotidiane mi da un senso di responsabilità.
Una responsabilità che non ha conseguenze unicamente su di me, ma anche sugli altri, penso questo le dia un valore aggiunto."

Chi è la bella Giorgia?
Raccontami di te,di come sei caratterialmente,dei tuoi affetti e anche di quali sono le tue passioni.
"Definirsi caratterialemente non è mai scontato.
 Penso che il mio carattere debba ancora determinarsi completamente.
Ad oggi mi considero una persona  molto positiva e razionale, in alcune situazioni  forse fin troppo, puntuale e determinata rispetto quelli che sono i miei impegni; altruista ma non troppo sensibile, creativa e al contempo  realista.
Odio le persone false, mi ritengo una persona sincera e leale, non riuscirei a fare un torto nemmeno al mio peggior nemico, significherebbe abbassarsi al suo livello.Tra i miei più grandi difetti ho il  non riconoscere mai i miei traguardi e l’incapacità di riporre fiducia nelle persone.
Come ho affermato precedentemente le mie passioni ricadono principalmente nell’arte in tutte le sue sfaccettature, amo la filosofia, il design, la letteratura, tutto ciò che concerne la spiritualità, la meditazione;ho un profondo interesse nei riguardi del corpo, sia a livello fisico (sport) che trascendentale (energie, capacità di ascoltarlo ecc).I miei affetti ricadono e ricadranno sempre nella mia famiglia, nei miei amici e nei confronti di qualcuno che purtroppo il tempo ha già sottratto."

Sei anche di una dolcezza disarmante...

Come vedi il tuo futuro?
Hai dei sogni da vedere realizzati?
"Il futuro a questa età incute un po’ di timore.
Essendo una persona molto positiva, che cerca sempre di sorridere alla vita, sorrido guardando al mio futuro, perchè pensarla diversamente?
Mai porsi problemi prima che si manifestino concretamente.
In questo momento sono incentrata principalmente su laurea e lavoro, due fattori che accompagneranno tutto il 2020. 
Gennaio 2021 vorrei cambiare aria, spostarmi all'estero, conoscere persone, realtà e occasioni nuove, crescere e maturare il più possibile per arricchire il mio bagaglio culturale e personale.
Poi si vedrà, a tempo debito sarò una persona diversa con nuovi sogni, aspettative e interessi...
Non amo fare progetti a lungo termine.
Di sogni ne ho tanti.
Vorrei diventare visual merchandiser,
 entrare in società con mio fratello, prendere in mano il ristorante di mio padre, viaggiare, fare attività di volontariato, avere come vicina di casa la mia migliore amica, essere in grado di insegnare ai miei figli ad essere curiosi e soprattutto invecchiare con la stessa voglia di vivere che possiedo oggi."
Voglia di vivere che hai trasmesso alla perfezione con le tue meravigliose parole!

Raccontiamo Talenti
vi ha presentato
Giorgia Croce.

Cara Giorgia è stato un enorme piacere,grazie per la tua disponibilità e per tutte le belle sensazioni che riesci a fare arrivare a chi si approccia a te.
Il blog con te si arricchisce notevolmente e ti ringrazio anche di questo.
Ai miei lettori consiglio di cercarti su Instagram per non perdere nulla di ciò che farai in futuro.
Sono lieto di avere realizzato questo piccolissimo contributo dedicato a una grande grande persona.

sabato 8 febbraio 2020

Poesia:ritratto anonimo di un piccolo(grande)genio


Poesia:ritratto anonimo di un piccolo grande genio.

Premessa:a voi lettori regalo una perla con il racconto della vita e delle passioni di una persona,giovane donna,assolutamente fantastica.
Lo faccio quasi in totale anonimato in  quanto la protagonista della pagina di oggi è talmente timida e riservata da non volere apparire se non con il suo pseudonimo.
Assicuro comunque che di cose da imparare da lei ce ne sono parecchie.
Lei è rara,Lei è la vita.
Sin dall'apertura di questa nuova pagina voglio portarvi nel mondo di Kalika: cliccando qui potete accedere direttamente al suo blog e ai suoi notevoli contenuti.
Cominciamo…

Quando nasce in te l'esigenza di scrivere e come nascono e prendono forma le tue opere?
"Non ho una vera e propria esigenza di scrivere,sono poesie,se così si possono chiamare,che nascono dal cuore.
Praticamente mi vengono delle frasi dal nulla,magari ripensando a dei momenti,a cose fatte e a esperienze vissute.
Trascrivendo tutto questo emerge la mia passione per la scrittura e riuscendo a trasmettere le mie emozioni in altre persone mi sono resa conto di avere delle capacità in questo ambito.
Molto semplicemente io scrivo dal cuore riuscendo a far venir fuori la mia vena artistica.
Le mie opere prendono forma dal nulla,magari camminando per strada,ascoltando canzoni o pensando la sera nel letto mi succede che a un certo punto prendo in mano il cellulare e scrivo quello che mi passa per la testa."

Una delle sorprese(ma neanche più di tanto…) e una delle più grandi belle emozioni provate da me negli ultimi tempi è stato il giorno il cui mi hai regalato il libro con all'interno alcune tue poesie.
"Voci versate" è una splendida collana,come ti è capitata l'occasione di prenderne parte?
"Siccome qualche poesia che ho scritto piace anche a me,ho cercato così per curiosità qualche concorso.
Dopo l'iscrizione,anche se non so se ho vinto,sono stata contattata dagli editori di questo libro in quanto le mie opere sono piaciute.
Sono stata contenta di questo perché comunque vedere scritte le mie opere è una cosa che mi fa molto piacere e sinceramente mi piacerebbe continuare su questa strada.
La mia ispirazione nello scrivere deriva da cambiamenti abbastanza decisionali nella mia vita,cambiamenti che riguardano anche relazioni sentimentali.
Ecco,probabilmente l'amore è la mia principale fonte di desiderio di scrivere."


Sei la mia parte mancante

"Sei la mia parte mancante,
quella fatta di sogni e di speranze ancora accese.
Quella in cui ci si rifugia e si impara e si impara la vita.

Amiamoci,facciamoci del male e poi curiamoci le ferite dell'anima,
dove solo in pochi hanno il permesso e il privilegio
di entrarci veramente."

Ti ho detto che la tua poesia "Sei la mia parte mancante" mi ha emozionato molto.
A rileggerti sto amando molto anche gli altri tuoi scritti.
Quello che componi prende spunto da situazioni reali di vita vissuta?
"Come ho già anticipato i miei racconti prendono spunto dalla mia vita.
Scrivo per strada mentre cammino ascoltando musica,scrivo nel letto pensando alla mia giornata o a degli episodi successi.
Passo molto tempo nelle stazioni e sui treni e osservo persone che vivono in una bolla,pensando che oltre a loro non ci sia molto altro.
Oppure vedo gente che si autodegrada non capendo le proprie abilità.
Guardo negli occhi chi mi si pone davanti vedendo sguardi spenti.
Cerco di decifrare chi sono e cosa pensano e purtroppo vedo molta tristezza.
Sicuramente sono situazioni nate da scelte sbagliate.
Personalmente penso che bisognerebbe interessarsi di più a chi siamo,a cosa possiamo essere e a cosa possiamo ambire senza perdere tempo a guardare il passato.
Se rimanete bloccati nel passato non potrete mai avere un'esistenza serena.
Lasciatevi andare,potrete stupirvi."

Ti conosco da pochi mesi ma credimi se ti dico che avevo intuito subito che in te c'è del talento.
Oltre a questa splendida dote del saper incantare scrivendo in cosa altro eccelli?
"Sono molto positiva,forse per questo piaccio molto e tante persone rimangono attaccate a me.
Sono positiva da sempre e l'unica missione che ho in questa vita è quella di aiutare gli altri."


"La cosa migliore che chiunque possa fare è questo:AIUTARE.
Quindi oltre a scrivere quando ho l'ispirazione,creo arte al computer(sono una grafica).
Inoltre riallacciandomi al discorso del fare bene al prossimo,faccio volointariato in diverse associazioni.
Insomma,non riesco a stare ferma un attimo e non ti ho ancora detto che sono occupata full time in un'azienda nella quale gestisco gran parte del lavoro.
Caratterialmente sono una persona che se vuole una cosa se la prende.
Nonostante le difficoltà che posso incontrare se decido che una cosa deve andare in un certo modo puoi stare sicuro che ci va senza dubbio alcuno.
Sono sempre stata molto timida ma a dire il vero le esperienze che ho vissuto in questi anni mi hanno resa più socievole e determinata e anche più aperta con gli altri.
Sono a volte testarda ma al tempo stesso riesco a essere comprensiva ed emotiva.
Metto sempre le persone davanti a me e io vengo per ultima.
Preferisco dare piuttosto che ricevere."


"In questi anni,dopo aver finito la scuola di grafica e quindi avere iniziato a prendere davvero in mano la mia vita,ho fatto 9 mesi in un'azienda svolgendo un lavoro molto semplice di inserimento dati.
A un certo punto ho scoperto l'esplosione universale di Milano…
Volendo far parte di qualcosa di grande non ci ho pensato un attimo  e quindi ho scelto di entrare nella vita della metropoli.
Sono stata sei mesi lì tramite il Servizio Civile prestato nella casa di Don Bosco e continuando il mio percorso in una scuola Salesiana di Milano dove ho aiutato i ragazzi nei laboratori di grafica.
L'Expo 2015 è stata l'esperienza più bella della mia vita,un mondo perfetto dal quale ho fatto fatica a staccarmi una volta conclusa questa avventura.
Penso di averci messo almeno un anno a superare questo trauma.
In quel periodo ho iniziato a lavorare part time in un'azienda arrivando successivamente ad avere ruoli di maggiore e rilevante importanza.
Sono fiera di me,del mio percorso e non lo cambierei mai nonostante qualche errore.
Rifarei tutto da capo continuando a fare tanto di importante e di aiuto per gli altri."


Sei meravigliosa in qualunque direzione ti si possa guardare….
Hai obiettivi ed ambizioni per i mesi a venire?
E...
Se guardi più in là nel tuo domani come vedi il tuo futuro?
Hai sogni da realizzare??
"Diciamo che ho voglia di fare qualcosa di importante ma per ora vivo giorno dopo giorno imparando sempre qualcosa in più del mio lavoro che penso di svolgere nel migliore dei modi.
Sono sempre al servizio dei miei clienti riuscendo bene nei miei compiti.
Non ho ancora ben chiaro cosa fare nel futuro:mi piacerebbe fare tante,troppe cose ma attuaalmente sono concentrata solo su di alcune.
Sicuramente vedo il mio domani bello e pieno di attività da portare avanti per aiutare un sacco di persone,il maggior numero possibile."


Ho oggi sperimentato con  Kalika e con Raccontiamo Talenti.
Ho sperimentato divertendomi ed emozionandomi. Vi ho presentato una cara amica dalla quale ognuno di noi dovrebbe prendere spunto.
Se vi incuriosisce e volete sapere di più su tutta la sua arte c'è un bel modo per entrare nel mondo di Kalika: qui trovate il link diretto al suo blog.
Grazie di cuore per avermi reso partecipe di tutto il bello che c'è nella tua vita.
Seppur attraverso il tuo alterego in quanto sei riservata e non vuoi apparire penso che chi ti leggerà potrà riflettere ed imparare ancora di più quanto sia bella la vita e quanti aspetti positivi essa contenga.
Ho il privilegio e la fortuna di poterti apprezzare per come sei e ho voluto condividere questa gioia con i miei lettori.