domenica 23 agosto 2020

Anna Saulite

Anna Saulite

Perchè pubblicare in piena estate un articolo inerente una giovane atleta protagonista in sports prettamente invernali?
La motivazione è semplice:sono stato colpito dal carattere della mia ospite di oggi.
Anna è in primis travolgente con la sua grinta e la sua energia ma al tempo stesso si è dimostrata coraggiosa nell'affrontare le vicissitudini della sua vita.
Ora ve la presento e vi raccontiamo tutto...

Benvenuta nel mio blog e piacere di fare la tua conoscenza.
Sono felice di averti qui e sono certo sin da ora che inizierà tra noi una bella amicizia.
La prima cosa che ti chiedo è inerente al tuo mondo sportivo:quando hai iniziato con lo slittino e quali sono state le ragioni?
"Ho cominciato quando avevo 13 anni.
Ovviamente questa è una tarda età per intraprendere uno sport complesso come questo.
Da bambina facevo badminton e quindi avevo già un'ottima base atletica ma fino a quel momento io non sapevo nemmeno dell'esistenza dello slittino."

In quale modo è successo che sei salita su una slitta?
"E' successo a causa di una bellissima storia d'amore di mia madre:
Noi siamo della Lettonia e tempo fa mia mamma ha incontrato l'allenatore austriaco Rene Friedl(la nazionale austriaca era in Lettonia a fare la preparazione).
Si sono piaciuti veramente sin dal primo momento e quindi dopo un pò di tempo si sono innamorati e Rene,o mio padre come lo chiamo io ora,ha preso me,mio fratello e mia madre e ci ha portati in Austria.
Questo che ti ho raccontato ora è sicuramente la cosa più bella che mi è successa nella vita."
Wow!
Ovviamente avrai tutto impresso nella memoria...
"Si esatto.
Sono passati più di 10 anni da quel giorno,eravamo nel Maggio 2010.
Mi ricordo che tutto è successo in fretta:mio padre è venuto in Lettonia con un vecchio camion,abbiamo imballato tutte le nostre cose e dopo 22 ore di viaggio è iniziata una nuova vita.
E' stato davvero folle anche perchè non conoscevo nemmeno una parola di tedesco e poi dentro di me ero un pò triste per il dover lasciare i miei amici della Lettonia ma al tempo stesso ero entusiasta di cominciare questa nuova vita."

Quali sono le differenze che hai potuto notare tra il tuo paese di origine e quello in cui vivi oramai da molto tempo?
"Beh,in Lettonia le persone sono molto chiuse e hanno bisogno del tempo per aprirsi agli altri,il che è l'esatto contrario di come sono gli austriaci i quali invece hanno una mentalità più aperta.
Però ti dico anche che se riuscirai a fare amicizia con un lettone,ecco questo lo sarà per tutta la tua vita."
Molto bene,allora io provo a fare amicizia con te,vediamo se hai ragione.

Parliamo ora di te in ambito sportivo.
"Si!
Per me ogni gara è stata davvero emozionante e mi piaceva competere con le altre atlete e rappresentare il mio paese con le migliori prestazioni che potevo fare.
Come Capricorno sono una persona ambiziosa e mi sono sempre posta obiettivi importanti e difficili da raggiungere.
Sono molto orgogliosa di quello che sono riuscita a fare per questo sport nel poco tempo che ho avuto.
Il progresso gara dopo gara è stata una cosa importante per me,il successo viene soprattutto da me stessa e diventare migliore è stato fondamentale nella mia crescita."

Ne parli al passato...
Nonostante questo ti chiedo di spiegarmi che cos'è per te questo sport.
"Lo slittino per me è uno sport così meraviglioso, è così complesso, non c'è solo un aspetto in cui devi essere bravo ma tanti di loro.
Devi essere molto atletico in molti modi come correre, saltare, coordinare e avere molta potenza tra le tue braccia e anche non dimenticare di essere molto flessibile.
Come puoi vedere questi sono tanti aspetti che devi allenare e non è facile inserirli tutti nelle sessioni di allenamento settimanali.
Inoltre, c'è il punto del materiale, migliore è il materiale, più veloce sarai, quindi gli atleti di slittino devono investire molto tempo nelle officine per preparare perfettamente le loro slitte per la prossima stagione.
È importante fare molta esperienza in pista per avere i migliori risultati in Coppa del Mondo.
Se c'è l'esperienza ci sarà la routine che è davvero utile per essere un buon atleta sulla slitta.
La costanza secondo me è molto importante per questo sport perché non hai molte corse per prepararti alle gare di coppa del mondo.
Per essere un buon luger si devono completare due aspetti:bisogna osare per provocare i tuoi limiti e non bisogna avere paura in pista.
Una gara di slittino è davvero molto interessante.
Da un lato c'è la partenza che deve essere molto potente e veloce e dall'altro c'è lo scivolamento in pista che deve essere molto calmo e scorrevole."

Stiamo vivendo un periodo storico particolarmente difficile,quali sono i tuoi obiettivi nella vita e nello sport nei prossimi mesi?
"Oh sì, è davvero un momento difficile, ma penso che dobbiamo trarne il meglio.
Devo ammettere che la mia carriera di slittino purtroppo è terminata l'anno scorso dopo la mia ultima stagione juniores.
Lo slittino sarà sempre una parte importante della mia vita, ma ho trovato nuovi obiettivi per me.
Ho iniziato a fare skeleton due mesi fa ed è una cosa che già adoro adesso.
Quindi voglio stare a vedere fino a che livello posso arrivare in questa disciplina,fare qualche gara e capire fino a dove posso ambire.
L'obiettivo quello grande è riuscire ad entrare nello Sports Army,l'esercito sportivo austriaco e competere per loro.
Sono entusiasta e non vedo l'ora di poter cominciare la nuova stagione.
Ah,non so se tu hai familiarità con lo skeleton..."
Cara Anna,certo che so cos'è e lo considero uno sport affascinante ma al tempo stesso pericolosissimo.
Lascio a te la spiegazione.
"Come lo slittino anche skeleton è uno sport sul ghiaccio.
La differenza è che l'atleta è sdraiato sulla pancia e viene giù sulla pista con la testa davanti.
La partenza anche è diversa, devi fare uno sprint e poi saltare sulla slitta, il che è davvero divertente.
Forse ti interesserai anche a questo sport."
Sicuramente!
Voglio diventare il tuo tifoso numero 1!

Ora parliamo un pò di Anna ragazza:vedo che sei molto simpatica e hai tantissima energia positiva,raccontami della tua vita,dei tuoi hobbies,dell'amore e di qualsiasi cosa tu voglia dire di te.
"Oh, grazie mille!
Sì,hai visto bene uno dei miei obiettivi nella vita:voglio ispirare le persone a non rinunciare mai ai loro sogni, qualunque cosa accada.
La vita non è facile e ci saranno sempre alti e bassi, ma se credi veramente in qualcosa, penso che tutto sia possibile se rimani positiva e dai il massimo.
Come ho sperimentato  su me stessa, quando qualcosa non va come vorresti che fosse, devi prendere quell'esperienza e imparare da essa perché è sempre un bene per qualcosa nella vita.
Credo davvero che tutto nella vita avvenga per una ragione!
Ho sempre sognato di essere un atleta e di andare alle Olimpiadi, quindi ho investito molto tempo nello slittino.
Nel momento in cui i miei allenatori hanno detto che era finita, mi sentivo come se la mia vita fosse finita, per un anno ero molto depressa e non sapevo cosa fare della mia vita perché la delusione di non aver raggiunto i miei obiettivi era enorme.
E poi c'è stato questo momento in cui ho capito che aspetta un minuto se voglio andare alle Olimpiadi non è ancora finita, sono giovane, sono atletica e ho molta esperienza su piste diverse.
Forse lo slittino non era esattamente lo sport giusto per me, quindi ho deciso di provare lo skeleton.
Oggi penso che tutti gli alti e bassi con lo slittino mi abbiano portato sulla retta via della mia vita e mi abbiano preparato per questa nuova sfida!
Credo di essere sulla buona strada ora per raggiungere i miei obiettivi."

"Al momento sto studiando economia internazionale all'università di Innsbruck e lavoro come allenatore di slittino per i bambini più piccoli.
Mi rende davvero felice vedere quando i bambini stanno migliorando se stessi e diventano sempre più bravi ad ogni allenamento.
Inoltre, mi sto preparando atleticamente con  molto impegno.
Questo allenamento è molto diverso dall'allenamento con lo slittino, c'è così tanto lavoro sulle gambe da fare, sprint e salti, è necessario avere gambe molto veloci per essere veloci all'inizio con lo skeleton.
Uno dei miei più grandi hobby oltre allo sport è la musica.
Adoro ballare e cantare.
Già da piccola amavo il modo in cui la musica mi faceva sentire.
Inoltre, quando sono alle gare adoro ascoltare la musica, mi aiuta a calmarmi e anon pensare troppo alla competizione."

Siamo in estate e tu pratichi uno sport decisamente invernale.
Come sono le giornate di un'atleta che fa le tue stesse discipline?
"Quando c'è una gara la giornata è sempre la stessa.
Ti svegli la mattina e fai una colazione davvero deliziosa e salutare.
E poi puoi prepararti per la gara controllando di avere tutto ciò che ti serve e che la slitta sia pronta per la gara.
L'importante è che tu sia abbastanza in anticipo prima che la gara inizi in pista, perché la slitta deve avere una certa temperatura degli acciai che è in base alla temperatura esterna e alla temperatura del ghiaccio, per poter competere.
Inoltre, è importante riscaldarsi correttamente, poiché fuori fa quasi sempre molto freddo, per avere la migliore prestazione iniziale il corpo deve essere abbastanza caldo e anche per evitare lesioni.
Poco prima della gara è importante concentrarsi e poi dare il massimo.
Dopo la gara tifo sempre per i miei compagni di squadra.
In estate è importante diventare atletici e bravi nelle partenze.
Poiché non abbiamo molte opzioni per esercitarci a scivolare durante l'estate, stiamo cercando di migliorare nelle partenze, allenandoci sul ghiaccio sulle rampe di partenza.
Inoltre, a volte andiamo in pista per guidare con le slitte a ruote sull'asfalto, il che è molto divertente.
Skeleton e slittino sono due sports ancora poco diffusi e quindi dobbiamo fare cose per renderlo popolare.
Ma adoro spiegare alle persone e far loro sapere perché sono così speciali."

Come vedi il tuo futuro?
Hai dei sogni da realizzare??
"Vedo sicuramente il mio futuro da come atleta e un modello per altri appassionati di sport e forse anche per appassionati di sport che non ne sono così innamorati.
E, naturalmente, il mio sogno più grande è andare alle Olimpiadi e portare a casa una medaglia per l'Austria!
Grazie per questa bellissima intervista è stato davvero divertente parlare della mia passione e spero che i tuoi lettori avranno una buona impressione sullo sport su pista di ghiaccio."

Grazie di cuore a te.

Raccontiamo Talenti vi ha presentato
Anna Saulite.

Intervista davvero notevole,Anna è speciale e sono certo che ognuno di voi avrà saputo apprezzare le sue particolari,rare doti umane.
Sarò lieto e onorato in futuro di potervi aggiornare sui sicuri successi sportivi e nella vita della meravigliosa ospite di oggi.

Nessun commento: