domenica 8 agosto 2021

Michaela Kànovà

Michaela Kànovà

Dall'Europeo 2021 u16 porto con me questa fantastica atleta.
La più giovane presente alla competizione continentale disputatasi qualche settimana fa ma anche un grandissimo talento già seguito ed attenzionato da dirigenti di ogni parte d'Europa.
Michaela è una classe 2007 ma gioca con le senior.
Michaela nonostante la sua giovanissima età sbalordisce per la grinta e per la qualità pregevole delle sue giocate.
E' un piacere enorme poter pubblicare la chiacchierata che ci siamo fatti qualche ora fa.

Ciao supergirl,comincio sempre le mie interviste chiedendo in che maniera si intraprende la carriera di pallavolista.
Ora,tu sei poco più di una bambina ma mi fa piacere sapere come e quando hai iniziato a giocare al nostro sport preferito.
"Avevo 10 anni quando sono entrata nel mondo del volley.
Però prima di questo devi sapere che ero abituata ad allenarmi assieme a mia madre e anche se non erano allenamenti professionali ho imparato molto da questo."
In quale squadra giochi?
"Faccio parte del roster del VK Pirane Brusno e mi fermo qui a giocare anche nella prossima stagione."

Ho imparato ad apprezzare le doti di attaccante di Michaela ma voglio sapere qualcosa di più di lei in campo...
"Bene!
Quello che faccio io in squadra è cercare di imparare il più possibile e se ho la possibilità di giocare la uso nel migliore dei modi."
Vi ricordo che la mia ospite di oggi è del 2007,ritengo che far parte di un gruppo di ragazze molto più grandi di lei sia già di per se una cosa eccezionale.
"Certamente.
In nazionale u16 è un pò diverso perchè abbiamo fondamentalmente la stessa esperienza,quindi cerchiamo di essere in campo l'una per l'altra e imparare ogni cosa,anche magari dai momenti brutti."

Come è stato per te il Campionato Europeo?
"Beh,per me è stato il primo grande torneo e quindi ero molto eccitata.
Anche se devo dire che non ero per niente nervosa,non ho sentito nessun tipo di pressione e ho potuto concentrarmi sul momento presente.
In alcuni momenti è stato fantastico e in altri meno bello.
Avrei potuto essere migliore è vero ma adesso il risultato non lo si può cambiare."
Rappresenti comunque un'eccezione:nonostante il risultato di squadra tu sei riuscita a farti notare e a far vedere davvero ottime cose.
Complimenti.

Mentre continuiamo a scorrere le tue immagini sportive mi incuriosisce sapere com'è la tua vita di ogni giorno...
"La mia vita è abbastanza semplice:nella mia giornata tipica vado a scuola poi ho gli allenamenti e la sera quando torno a casa mi riposo.
Mi piace essere attiva e amo tutti gli sport,non solo praticarli ma anche guardarli."

Che obiettivi hai per i mesi a venire?
"Sicuramente allenarmi bene e mettermi in forma per quando inizierà il campionato slovacco."
E se invece chiedo come ti vedi nel futuro?
Hai sogni da realizzare??

"Queste sono domande difficili...
Mi piacerebbe un giorno giocare nella nazionale maggiore femminile ma anche provarmi in qualche club straniero.
Vedremo cosa mi porterà la vita.
Posso aggiungere una cosa?"
Certo!
Con molto piacere.
"Voglio ringraziare tutte le mie compagne di squadra e gli allenatori.
Non è stato sempre facile ma siamo un team affiatato e quindi sono grata a loro per le possibilità che ho di giocare.
Sono orgogliosa di avere dimostrato tutta la mia passione ed il mio coraggio."

Raccontiamo Talenti 
vi ha presentato la giovanissima 
Michaela Kànovà.

Michaela grazie davvero per questa tua intervista.
Sei la più piccola presente nel blog ma le tue capacità tecniche e il tuo carisma sono già ora davvero notevoli.
Sono sicuro che avrai davanti a te tanti successi sportivi ma anche nella vita.
Ho capito sin da subito di trovarmi davanti una vera numero 1!

 

sabato 7 agosto 2021

Polina Kovaleva

Polina Kovaleva

Riprendo con oggi le pubblicazioni scusandomi sia per l'assenza.
Ho un notevole numero di interviste realizzate in questi mesi e non vedo l'ora di mettere online tutte le mie super ospiti.
Comincio dalla splendida e fortissima Polina.
Classe 2006,tra pochi giorni sarà il suo compleanno.
Nonostante i suoi soli 15 anni ha già dimostrato tante volte tutto il suo talento.
La foto di copertina è risalente a qualche settimana fa e racconta del premio individuale che la mia ospite di oggi ha ricevuto al termine dei Campionati Europei u16.
Vittoria della Russia e riconoscimento personale come migliore schiacciatrice per Polina autrice tra l'altro di una meravigliosa finale contro l'Italia.

Ma io la seguivo già da prima e grazie alla sua gentilezza e simpatia siamo riusciti a realizzare l'intervista.
Intervista che ovviamente ora vi propongo.

Carissima Polina mi racconti quando e perchè hai iniziato a giocare a pallavolo?
"Certo!
Ho cominciato con questo sport quando avevo solamente 7 anni.
I miei genitori cercavano di farmi fare attività che si adattassero alla mia altezza di allora e così sono entrata nel mondo del volley."
A proposito di questo vi segnalo che Polina è alta 186 cm e credo proprio che in considerazione della sua età possa crescere ulteriormente.

Giochi nelle giovanili di un fortissimo e storico club:la Dinamo Mosca.
Hai avuto precedenti esperienze in altre società?
"Prima della Dinamo Mosca ho giocato nel Moscow Sports School ma già da tempo prendo parte al campionato russo u20.
C'è una novità:sto per trasferirmi in un club molto cool,però lo scoprirai dopo."

Va bene,resisterò alla curiosità di sapere della tua prossima avventura.
Però ti chiedo di raccontarmi com'è il livello di campionati e coppe giovanili in Russia.
"Il livello è sempre alto ma durante l'ultima stagione non abbiamo potuto esprimerci al meglio a causa dei continui mutamenti provocati dal coronavirus."
Nonostante questo però tu sei emersa come ottima attaccante e ho potuto apprezzare le tue ottime doti sia in attacco che per quanto riguarda la fase difensiva.
Sei brava!

Oltre al menzionato Campionato Europeo,vi ricordo vinto dalla Russia di Polina,ho seguito questa futura campionessa anche durante l'Eevza...
"La nazionale russa è la squadra che io amo di più.
Stare in questa squadra mi ha insegnato molto.
L'Eevza è stato il mio primo torneo internazionale e quindi è stato molto eccitante.
Mi è stato utile per preparare al meglio l'Europeo."
Se ti chiedo di definirti come atleta cosa mi rispondi?
"Rispondo che sono una schiacciatrice molto laboriosa e che ama essere propositiva."


Oltre che grande atleta sei anche una bellissima ragazza complimenti.
Mi parli di te,della tua famiglia,della scuola,degli hobbies...
"Ho una famiglia molto sportiva:papà è stato un campione di canottaggio e ora è capo allenatore della nazionale russa.
Però anche mia mamma è stata impegnata in questo sport.
Ho una sorella e un fratello entrambi più piccoli di me.
Riguardo alla scuola:io provo a studiare ma è difficile in quanto non frequento spesso le lezioni a causa dei miei costanti impegni nelle competizioni sportive."
Come sarà la Polina del futuro?
"Voglio impegnarmi per giocare ad alto livello.
Voglio imparare sempre di più per crescere giorno dopo giorno come giocatrice."

Raccontiamo Talenti 
vi ha presentato
Polina Kovaleva.

A questa campionessa del presente ma sicuramente dei prossimi anni va un grande grande ringraziamento e un abbraccio.
Sei stata molto disponibile e tanto simpatica.
A te e alla tua famiglia vanno i migliori auguri per il proseguio di una carriera che si annuncia già scintillante.